Me

La Scozia è il primo paese a introdurre l’insegnamento sui diritti LGBTI nelle scuole

La Scozia si è classificata come uno dei paesi europei più progressisti in materia di protezione legale per le persone LGBTI

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

La Scozia diventerà il primo paese al mondo a inserire l’insegnamento dei diritti di lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuali nei programmi scolastici. gli attivisti lo hanno descritto come un momento storico.

Le scuole statali saranno tenute a insegnare ai ragazzi la storia dei movimenti per i diritti LGBTI, così come la lotta contro l’omofobia e la transfobia e le identità LGBTI.

La decisione è stata presa dopo che i ministri hanno accettato le raccomandazioni di un gruppo di lavoro guidato dal Time for Inclusive Education (TIE).

Jordan Daly, il co-fondatore di TIE, ha detto che è stato messo finalmente un punto al “retaggio negativo” della “Sezione 28”.

Il riferimento è alla normativa, introdotta nel 1988, che vietava alle autorità locali del Regno Unito di “promuovere”  l’omosessualità, .

“Questa è una vittoria molto importante per la nostra campagna, e un momento storico per il nostro paese”, ha commentato Daly.”L’implementazione dell’istruzione sui diritti LGBTI in tutte le scuole statali è una novità mondiale. In un momento di incertezza globale, questo è un messaggio chiaro ai giovani LGBTI”.

Uno studio condotto dal TIE ha rivelato che 9 ragazzi omosessuali scozzesi su 10 vivono episodi di discriminazione a scuola e il 27 per cento ha ammesso di aver pensato di suicidarsi dopo essere stato vittima di bullismo.

L’indagine ha anche dimostrato che c’è scarsa comprensione nelle scuole sui danni causati dal pregiudizio nei confronti delle persone con diverso orientamento sessuale.

“La Scozia è già considerato uno dei paesi più progressisti in Europa per l’uguaglianza LGBTI. Sono lieto di annunciare che l’educazione LGBTI è stata inclusa nel curriculum delle scuole”, ha detto il vice primo ministro, John Swinney.

“Il nostro sistema educativo deve supportare tutti perché possano raggiungere il loro pieno potenziale”.

La Scozia si è classificata come uno dei paesi europei più progressisti in materia di protezione legale per le persone LGBTI.