Me

Una coppia è precipitata da un burrone per un selfie estremo. Su Instagram scrivevano: “Attenti quando scattate”

I due, giovani ingegneri di origini indiane, avevano un profilo dove condividevano le foto dei loro viaggi. Pochi istanti prima di cadere, sono stati immortalati in un selfie

Immagine di copertina
Credits: Instagram

Una coppia di indiani è precipitata in un burrone nel parco nazionale di Yosemite, in California, dopo essersi avvicinata troppo al precipizio per scattarsi un selfie estremo.

I due erano sullo strapiombo di Taft Point, uno dei punti più suggestivi del parco caratterizzato da un “orrido” di 800 metri. Probabilmente i due hanno perso l’equilibrio, per via delle raffiche di vento o delle vertigini, e sono volati giù per il dirupo.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, le due vittime avrebbero posizionato il treppiede della macchina fotografica vicino al bordo del precipizio con l’intento di scattare qualche foto e successivamente sono precipitati. La mattina dopo i visitatori del parco notando il treppiede hanno lanciato l’allarme, e i corpi sono stati rinvenuti dai ranger del parco.

Meenakshi Moorthy e Vishnu Viswanath, sposati da 4 anni, erano due ingegneri 30enni, di origini indiane ma residenti a New York, che amavano i viaggi e condividere le loro avventure sul loro blog e sui social.

Sul loro profilo Instagram sono visibili altre foto dove si trovano a ridosso di sporgenze, canyon e precipizi. In una di queste, postato a fine marzo, Moorthy invitava alla prudenza e alla responsabilità: “La vita vale più di una foto”.

View this post on Instagram

CHASING SUNSETS or CHASING LIKES ??? 😛 … Sooo today on #socialmediabadasstribe we are talking about limits of #doitforthegram.😶Yeah sure it can be limitless but guys, we reaaaallly need to have boundaries(this is handy as life lessons too but we will revisit that later😉) A lot of us including yours truly is a fan of daredevilry attempts of standing at the edge of cliffs ⛰and skyscrapers🌆, but did you know that wind gusts can be FATAL??? ☠️ Is our life just worth one photo? … When we squirm at another selfie attempt gone south 😱 from a skyscraper, let’s remember to save that in our core memory 🧠 and not the memory dump 🛢(I am still on the Inside Out 🎬 train y'all 😬) Same applies when we get our knickers in a twist and hog a spot till we get the perfect shot🙄 I know I know, I am guilty as charged for all of this 🤦‍♀️ and if I didn’t have Mr. Two Goody Shoes, Vishnu 🤭 with me, I am not even sure if I would have written this post. … Let us all try to be responsible digital citizens and use our “numbers” to be transparent and honest, shall we?🤗 None of us is perfect and the more we accept it and share our flaws as much as our wins, we are one step closer to creating a sane social media without the scary brouhahas.💕✨ … Still there?👀 Woohoo, a backflip is in order, or wait maybe a pizza? 🍕 What about a unicorn ice-cream 🦄 🍦 with some Disney-approved cotton candy 🍭🍬 and pixie dust infused sprinkles 🧚‍♀️ if…..IF you could tell me the one time you were effin’ proud of being candid and real AF in social media? 😎 … PS – Not sponsored but sweatshirt is from @radearthsupply • • • #grandcanyonnps #northrim #instagramaz #visitarizona #travelarizona #shotzdelight #discovertheroad #usaroadtrip #visittheusa #outdoorsusa #exploretheusa #womenwhoexplore #iamtb #radparks #thediscoverer #gtgi #sheisnotlost #wearetravelgirls #hikemore #radgirlslife #travelreality #dreamscape @womenwhoexplore @visit_arizona @visittheusa @shotzdelight

A post shared by TravelCreatives❤️Minaxi+Vishnu (@holidaysandhappilyeverafters) on

“Molti di noi, me compresa, sono fan dei tentativi spericolati di fotografarsi ai margini di scogliere e grattacieli, ma lo sapete che le raffiche di vento possono essere fatali?”.

Moorthy ammoniva contro la ricerca dello scatto perfetto a discapito della sicurezza. “Lo so che anche io sono colpevole di averlo fatto, ma cerchiamo tutti di essere più responsabili”.

Ma c’è un altro dettaglio particolare che riguarda questa storia. Quel giorno, su Taft Park, c’era anche un’altra coppia, che qualche giorno dopo ha scoperto che quello stesso pomeriggio due ragazzi erano morti a pochi metri da loro

Controllando le foto, si sono resi conto di averli immortalati, probabilmente pochi istanti prima che precipitassero nel burrone.

Drea Rose Laguillo e il fidanzato Sean Matteson hanno su Facebook lo scatto in cui alle loro spalleggi vedono i capelli fucsia di Moorthy. L’immagine ha aiutato i ranger del parco a ricostruire la tragedia.