Me

Irlanda al voto: elezioni presidenziali

Si contendono la carica sei candidati, tra cui il presidente uscente Michael D. Higgins

Immagine di copertina
Foto d'archivio Credit: James Forde/ AFP-Services

Venerdì 26 ottobre in Irlanda si vota per le elezioni presidenziali. A contendersi la carica ci sono sei candidati: il presidente uscente, un europarlamentare, un senatore e tre giudici di un programma televisivo.

Il capo dello Stato , che ricopre anche il ruolo di Comandante supremo delle forze di difesa irlandesi, viene eletto direttamente dai cittadini attraverso un voto popolare. Resta in carica per 7 anni e può fare al massimo due mandati. Pur avendo un ruolo di rappresentanza, il presidente in alcuni ambiti limitati esercita un potere discrezionale.

Il presidente uscente è il 77 enne è Michael D. Higgins, eletto nel 2011, ex deputato e poi senatore del partito laburista irlandese, sostenuto anche dal Fine Gael e dal Fianna Fáil, entrambi nella maggioranza. Nel suo secondo mandato Higgins vorrebbe promuovere l’Irlanda come leader dei diritti umani, della pace e dello sviluppo sostenibile. Stando ai sondaggi, Higgins verrà rieletto con un’ampia maggioranza.

Si è candidata anche l’europarlamentare Liadh Ní Riada, 51 anni, la più giovane degli sfidanti. Ha l’appoggio del Sinn Féin, il partito socialdemocratico irlandese attualmente all’opposizione. Ha incentrato la sua campagna sull’equità salariale e sul rientro dei “cervelli in fuga” dall’Irlanda durante la recessione.

Joan Freeman è una senatrice indipendente di 60 anni che ha fatto della salute fisica e mentale la sua battaglia per conquistare Phoenix Park, sede della residenza presidenziale.

Gli altri tre candidati sono tutti uomini d’affari, giudici o ex giudici dello show televisivo Dragons’ Den, il reality in cui i partecipanti sono degli imprenditori che propongono le loro idee a una giuria di venture capitalisti, tentando di convincerli a investire nel loro progetto.

Il primo è Peter Casey, 60 anni che ha costruito la sua corsa su tre pilastri: l’unità del popolo irlandese, compresi i cittadini che vivono all’estero, un mese di soggiorno nel paese per tutti gli adolescenti di origini irlandesi che non vivono in Irlanda, la riduzione dei costi della presidenza.

Gavin Duffy, 58 anni, vuole lanciare una campagna contro l’obesità infantile e combattere il cyberbullismo, mentre Sean Gallagher, 56 anni, vuole incoraggiare le zone depresse del paese che non hanno beneficiato della ripresa economica, promuovendo una sorta di ricerca di talenti nelle  piccole comunità.

Le urne rimango aperte un solo giorno, dalle 7 di mattina alle 10 di pomeriggio. Il risultato ufficiale dello spoglio è previsto per sabato 27 ottobre 2018.

Campagna regione lazio