Me

Turista muore in vacanza in Egitto, la salma ritorna nel Regno Unito senza cuore e reni

L'uomo è morto mentre si trovava in vacanza con la sua famiglia in Egitto, ma quando il corpo è tornato in patria il coroner si è accorto che mancavano alcuni organi interni

Immagine di copertina

David Humphries, padre di quattro figli di origini britanniche, è morto il 18 ottobre 2018 a 62 anni mentre si trovava in vacanza in Egitto con la sua famiglia. La salma è stata riportata nel Regno Unito, ma l’autopsia ha rivelato che all’uomo erano stati asportati il cuore e i reni.

Gli avvocati della Irwin Mitchell hanno infatti riferito che un esame post-mortem è stato condotto prima in Egitto e in un secondo momento anche nel Regno Unito: in quel momento i medici hanno scoperto che alla salma erano stati sottratti alcuni organi.

La firma ha anche affermato che i familiari di David Humphries hanno chiesto di portare avanti il caso a livello legale per capire cosa è successo alla salma mentre era ancora in Egitto.

Nel paese africano la rimozione degli organi interni è considerata illegale sulla base di una legge imposta per cercare di ridurre il traffico di organi, hanno aggiunto gli avvocati.

Il signor Humphries, un meccanico di 62 anni, stava trascorrendo le vacanze in Egitto con la moglie Lynda, di 59 anni, sua figlia Anita Goodall e la sua famiglia quando ha iniziato a sentirsi male.

Per cercare di capire cosa non andasse, si è rivolto ad un medico del luogo lamentando forti dolori al petto.

Il giorno dopo la visita si è recato in ospedale, dove è stato ricoverato per un giorno.

Il 18 settembre, mentre stava giocando con i suoi nipoti in una piscina, si è sentito male ed è morto poco dopo in ospedale.

Il suo corpo è stato riportato nel Regno Unito via Dubai il primo ottobre, otto giorni dopo il rientro della famiglia.

Un coroner ha poi richiesto un secondo esame post-mortem per la salma, dato che riteneva che i risultati dell’autopsia condotta in Egitto non fossero esaustivi.

Grazie a questa seconda analisi, si è scoperto che alla salma erano stati sottratti cuore e reni.

“Abbiamo solo bisogno di risposte”, ha dichiarato la moglie di David Humphries. “È già abbastanza brutto accettare che sia morto”.

L’avvocatessa Debbie Manders della Irwin Mitchell ha detto: “Stiamo lavorando con avvocati in Egitto per scoprire cosa è successo in modo tale da fornire alla famiglia di David le risposte che cercano”.