Me
Russia, è in vendita il nuovo calendario 2019 di Vladimir Putin
Condividi su:
calendario 2019 putin

Russia, è in vendita il nuovo calendario 2019 di Vladimir Putin

A torso nudo o in giacca cravatta, il presidente russo ha posato ancora una volta per un nuovo calendario

02 Ott. 2018
calendario 2019 putin

È stato svelato il calendario 2019 del presidente russo Vladimir Putin, una vera e propria icona pop nella Federazione russa.

Nelle foto scattate per i 12 mesi dell’anno nuovo, il presidente è ritratto mentre accarezza un leopardo, o in compagnia di belle donne, o ancora in compagnia di alcuni soldati per sottolineare l’importanza che l’esperienza militare ha sempre avuto per il presidente e per la sua visione della Russia.

Anche nell’edizione del 2019 Vladimir Putin si è fatto ritrarre a torso nudo, a cavallo o ancora mentre si fa il bagno nelle acque gelide della Russia.

A svelare il contenuto del nuovo calendario sono stati i media di Stato, che hanno sottolineato che ci si aspetta che le vendite siano elevate anche in Occidente.

Il calendario infatti è disponibile su Ebay in diverse lingue al costo di 20 euro ed è diventata ormai una tradizione per il presidente russo.

Putin viene ritratto in 12 foto, una per ogni mese, più una di copertina in alcuni dei suoi momenti di vita quotidiana: non mancano infatti gli scatti che lo ritraggono anche in moto, o intento in una battuta di calcio con in braccio un fucile da caccia, o ancora mentre pratica judo, a cui si alternano foto del presidente in abiti formali.

Grazie al calendario, il presidente russo cerca di trasmettere l’immagine di un leader forte, deciso e in ottima salute, ma allo stesso tempo si presenta come un uomo del popolo, con gli stessi interessi dei suoi cittadini e capace di mostrare la sua tenerezza.

Il Cremlino tuttavia non trae profitto dalla vendita dei calendari. Dietro questo business infatti non ci sono istituzioni ufficiali e il governo ha sempre preso le distanze da questo uso dell’immagine del presidente per fini commerciali, anche se non ne è mai stata vietata la realizzazione né la vendita.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus