Me

Elisa Isoardi e Salvini: “Ecco perché io e Matteo non vogliamo sposarci”

La compagna del vicepremier parla della sua vita con Matteo Salvini, tra la politica e il privato

Immagine di copertina
Elisa Isoardi e Matteo Salvini. Credit: Getty Images

“Matteo è un orso, un uomo che non si spreca in complimenti facili. È una persona concreta, verace e schiva”. Così la conduttrice Elisa Isoardi descrive il “suo” Matteo Salvini in una lunga intervista rilasciata al settimanale Oggi.

La Isoardi – alle prese con La prova del cuoco, dove ha sostituito la storica conduttrice Antonella Clerici – si confessa e apre uno spiraglio sulla sua vita privata. Quella vita che divide con il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Parla anche del regime alimentare del ministro, un po’ fuori forma: “Matteo in questi ultimi tempi ha messo su un po’ di pancetta, è vero. Fa una vita frenetica e non rispetta la regolarità nei pasti”.

Però, precisa la conduttrice della Rai, Matteo Salvini “ha talmente tanti impegni che non riesce a dare priorità anche a un regime alimentare corretto. Ma quando è a casa cerco di preparargli piatti sani, saporiti e a basso contenuto calorico”.

Poi arriva la confessione: Elisa Isoardi rivela quella che per lei è stata la dichiarazione d’amore più forte in assoluto da quando la loro relazione è iniziata: “Sa la cosa più bella che mi ha detto ultimamente e che per me è valsa più di una dichiarazione d’amore? Mi ha confidato che nutre un profondo orgoglio per la serietà che infondo nel lavoro”.

“Ammira il mio senso di responsabilità e la mia voglia di studiare e imparare – continua la Isoardi – Matteo è un orso, un uomo che non si spreca in complimenti facili. È una persona concreta, verace e schiva. Le sue parole mi hanno riempito di gioia”.

Ma la coppia più chiacchierata del momento ha intenzione di promettersi amore eterno con una promessa di matrimonio? “Stiamo benissimo così – risponde sicura lei – Abbiamo raggiunto un equilibrio che ci da sicurezza e serenità”.

Il vicepremier è una persona “estremamente intelligente e sensibile. È solo all’inizio del suo lavoro al governo e sta dando priorità alle emergenze”.

E coclude la conduttrice de La prova del cuoco: “Al di là delle ideologie e degli opportunismi elettorali, credo che sia necessario però iniziare al più presto anche a parlare di diritti civili. Intendo che uno Stato democratico ha il dovere di tutelare tutti i suoi cittadini”.