Me
Vincent Cassel: “Sposo Tina, indipendente, intelligente e con due palle così”
Condividi su:
vincent cassel tina matrimonio
La modella Tina Kunakey e l'attore Vincent Cassel. Credit: Getty

Vincent Cassel: “Sposo Tina, indipendente, intelligente e con due palle così”

L'attore francese sta per sposare la modella Tina Kunakey, di trent'anni più giovane, e rassicura: "Con Monica nessun attrito"

22 Ago. 2018
vincent cassel tina matrimonio
La modella Tina Kunakey e l'attore Vincent Cassel. Credit: Getty

“Non mi aspettavo di incontrare qualcuno, invece è successo”. Vincent Cassel si appresta a sposare la bellissima Tina Kunakey, modella di trent’anni più giovane.

In una lunga intervista a Vanity Fair, l’attore francese si confessa e racconta la sua storia con la modella. “Pensavo: sono stato sposato, ho due bambine, ho fatto quello che dovevo fare; da adesso in avanti sarò solteiro, single”, commenta l’attore.

Si riferisce alla fine della storia d’amore con Monica Bellucci, durata diciannove anni, di cui quattordici da marito e moglie. Si erano conosciuti sul set de L’appartamento nel 1996 e nel 1999 si sposavano. Dal matrimonio con l’attrice italiana sono nate due figlie: Deva, nel 2004, e Leonie, nel 2010.

Poi l’incontro con Kunakey che gli cambia la vita. “Questa donna è molto più giovane di quello che mi sarei immaginato”, confessa Cassel, ma poco importa se c’è l’amore.

“Non puoi scegliere di chi innamorarti”, aggiunge l’attore: “Non sapevo quanti anni avesse quando l’ho incontrata. Il giorno dopo, quando me l’ha detto, ero un po’ sorpreso ma ho pensato: beh, è andata così”.

all smiles/ congratulations @virgilabloh @louisvuitton amazing to see the genuine emotion and work of such a talented designer who still have so much more to give.

Un post condiviso da Tina Kunakey Di Vita (@tinakunakey) in data:

È andata così e i due oggi sono sul punto di promettersi amore eterno. E non solo: “È una promessa che ci si fa prima di creare una famiglia insieme”, dice Cassel, che confessa così di voler avere altri figli.

“I bambini sono la cosa più meravigliosa che esista. È attraverso i bambini, le mie figlie e non solo, che ho imparato più cose”, continua: “Mi hanno aiutato a capire me stesso”.

Con la ex moglie nessun attrito, assicura Cassel. “Non farei mai nulla di male nei confronti di Monica”, dice. “Le voglio molto bene e la rispetto. Se mai avesse bisogno di me, la raggiungerei dall’altra parte del mondo. Non c’è nessuna guerra”.

Ma quand’è che il bel Vincent Cassel ha capito di essersi innamorato della modella? “Il giorno dopo averla conosciuta, quando ho scoperto quanti anni aveva e che suo padre era nel panico, perché non era tornata a casa in orario. Le ho detto: fammi incontrare tuo papà a pranzo”.

“E subito dopo ho pensato: ma che mi è venuto in mente? L’ho appena incontrata. Non sapevo perché lo stessi facendo, anzi ero convinto che non fosse una buona idea, ma lo stavo facendo lo stesso”, aggiunge il francese.

“Intelligente, indipendente, una con due palle così”. Così il futuro sposo descrive la futura signora Cassel. Amore e ammirazione che si ritrovano anche nelle parole di Tina Kunakey.

Cassel per Tina è “un gentleman, pieno di attenzioni nei miei confronti, una persona molto intelligente, con un grande talento, sexy, interessante, divertente”.

“Quando mi ha chiesto di sposarlo, qualche mese fa, mi ha colta di sorpresa – confessa la modella – Non ne avevamo mai parlato prima. Non ho risposto immediatamente proprio perché non me l’aspettavo”.

Per quanto riguarda i figli, Tina non sembra convinta come l’attore, ma “prima o poi mi piacerebbe”. Intanto c’è Monsieur, il gatto Sphynx che Vincent Cassel ha regalato alla fidanzata: “L’anno scorso ero a Cuba per lavoro e lui mi ha mandato la foto di questo micino con scritto ‘Guarda chi ti sta aspettando’. Mi sono messa a piangere per la felicità”.

lovers

Un post condiviso da Tina Kunakey Di Vita (@tinakunakey) in data:

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus