Me
Una ricerca svela chi perdona di meno il tradimento tra donne e uomini, e chi spinge di più per il divorzio
Condividi su:
Tradimento
Le mani di una coppia di sposi

Una ricerca svela chi perdona di meno il tradimento tra donne e uomini, e chi spinge di più per il divorzio

Un adulto su cinque in Gran Bretagna ha ammesso di aver tradito il proprio partner

06 Giu. 2018
Tradimento
Le mani di una coppia di sposi

La monogamia non è un concetto semplice per alcune persone come lo è per altre. Secondo uno studio inglese, un adulto su cinque in Gran Bretagna ha ammesso di aver tradito il proprio partner almeno una volta.

Gli uomini – secondo lo studio – hanno una maggiore tendenza rispetto alle donne ad andare avanti o contemplare l’adulterio nelle relazioni però allo stesso tempo possono essere meno indulgenti rispetto alle loro controparti femminili quando si considera il divorzio per infedeltà.

Hall Brown Family Law ha condotto una ricerca sui modelli comportamentali che possono portare al divorzio. Secondo i risultati, quasi un terzo dei divorzi si verificano quando uomini e donne hanno perdonato le malefatte passate, ma alla fine hanno “esaurito la pazienza”.

Pazienza giunta al termine non solo per eventuali tradimenti, ma anche per altri tipi di problemi come quelli finanziari o di abuso di sostanze (alcol, droga).

Ellen Walker, avvocato della Hall Brown Family Law, ha affermato che le donne sono più propense degli uomini a cercare di salvare un matrimonio fallito, nonostante l’infedeltà del loro partner.

“Siamo rimasti sorpresi più e più volte dalla capacità di alcuni uomini e donne di chiudere un occhio sul comportamento scorretto del loro partner”, ha detto.

“Tuttavia, i casi trattati hanno illustrato che molte persone esauriscono la loro pazienza quando la cattiva condotta del partner diventa troppo difficile da sostenere o diventa di “dominio pubblico””.

Le probabilità invece che gli uomini tollerino la disonestà delle loro mogli sono molto inferiori rispetto al contrario.

Nell’ottobre dell’anno scorso, l’Office for National Statistics ha reso noto che il numero di donne che chiede il divorzio dai loro mariti per questini di tradimento è diminuito del 43% rispetto al 1996. Nello stesso periodo invece il numero di uomini che hanno divorziato dalle loro mogli per lo stesso motivo è aumentato di circa un terzo.

Secondo la Walker, il motivo principale per cui uomini e donne sono disposti a proseguire i loro matrimoni nonostante i tradimenti è legato alla presenza dei figli.

“Probabilmente il fattore principale nel rimanere insieme è il desiderio di rimanere sposati per il bene dei loro figli”, ha spiegato.

“Una volta che i “bambini” sono cresciuti e usciti di casa, molti genitori infelici decidono infatti di interrompere il matrimonio”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus