Me

Toronto, un furgone travolge i pedoni: 10 morti

I media locali riportano che l'autista a bordo del furgone è stato arrestato

Immagine di copertina
A Toronto è in corso il G7 dei ministri degli Esteri.

Un furgone bianco ha investito alcuni pedoni a Toronto, in Canada. Ci sono almeno 10 morti e 15 feriti, alcuni dei quali in gravi condizioni.

Lo riferiscono le autorità. I media locali riportano che l’autista alla guida del furgone, che inizialmente si era dato alla fuga, è stato arrestato.

Non sono ancora chiare le dinamiche dell’incidente, avvenuto nel nord di Toronto.

Non ci sono stati spari di colpi d’arma da fuoco, riporta la polizia locale su Twitter.

Le autorità hanno chiesto ai passanti di evitare l’area.

A Toronto è in corso il G7 dei ministri degli Esteri, tra i quali è presente anche quello italiano Angelino Alfano.

 

 

In questo articolo stiamo raccogliendo tutte le ultime notizie in diretta sull’incidente a Toronto.

Cosa sappiamo finora

Un portavoce della polizia ha detto che il furgone bianco ha travolto i passanti nei pressi di Yonge Street e Finch Avenue West, a nord di Toronto.

Campagna regione lazio

L’autista alla guida del van ha inizialmente tentato la fuga, ma è stato successivamente fermato e arrestato dalle autorità.

Un testimone ha detto di aver visto almeno tre persone in fin di vita sul marciapiede dove il furgone ha investito la folla. “C’era molto sangue, tutti erano profondamente scioccati”, ha detto.

Cosa non è ancora chiaro

Secondo le autorità si è trattato di un “atto deliberato”, ma non è ancora noto se si sia trattato di un’azione di matrice terroristica o di un gesto di follia.

Le autorità hanno annunciato che è stata aperta un’indagine. Se ne occuperà la Royal Canadian Mounted Police, la forza di polizia federale del Canada.

“Uccidimi, ho una pistola”

Quando è stato fermato dalla polizia, Minassian ha puntato quella che sembrava una pistola contro un agente, urlando: “Uccidimi”.

L’agente ha intimato all’uomo di scendere dal furgone. Il conducente è sceso e ha detto di avere una pistola. L’agente ha risposto: “Non mi interessa”.

L’autore della strage è stato quindi arrestato senza che fosse sparato nessun colpo.

Il G7 dei ministri degli Esteri

Il premier del Canada, Justin Trudeau, ha espresso le condoglianze alle vittime.

Gli inquirenti hanno cordonato l’area coinvolta nell’incidente e hanno chiesto ai passanti di evitare la zona. Sono stati sospesi i trasporti che operano nei pressi del luogo in cui il furgone ha travolto i pedoni.

A Toronto è in corso il G7 dei ministri degli Esteri, tra i quali è presente anche quello italiano Angelino Alfano.