Me

La storia dell’uomo che ha deciso di vivere come una capra

Lo scrittore britannico Thomas Thwaites ha deciso di vivere come una capra grazie a delle protesi. Oltre agli arti, si è fatto costruire da un biologo anche un rumine, parte dello stomaco della capra che serve nella digestione dell'erba

Immagine di copertina
L'uomo che ha deciso di vivere come una capra

|La storia dell’uomo che ha deciso di vivere come una capra|

 

 

Thomas Thwaites, uno scrittore inglese, ha deciso di vivere come una capra.

Thwaites si descrive come un designer interessato alla tecnologia, alla scienza e alla ricerca futura.

Come riportato dal sito Konbini, l’uomo era troppo stressato dal suo lavoro e così ha deciso di prendersi “vacanza dalle preoccupazioni umane” e di vivere la vita come se fosse una capra.

Per realizzare questo suo progetto, lo scrittore britannico ha costruito i suoi arti da capra e ha visitato uno psicologo comportamentale e un neurologo per studiare come “interrompere” alcune parti del suo cervello per diventare più simile a una capra.

Thomas Thwaites ha anche incontrato un biologo che gli ha costruito un rumine artificiale, un organo digerente presente nelle capre.

A settembre per tre giorni ha vissuto in un branco di pecore.

L’idea, come riportato dallo stesso Thwaites a Konbini, sembrava interessante e la “Wellcome Trust”, un’associazione benefica di ricerca biomedica con sede a Londra, ha deciso di dare una piccola somma allo scrittore per verificare il suo progetto di vivere come una capra.

Thwaites a Konbini spiega che gli ibridi uomo-animale sono “saldamente radicati nella nostra cultura” aggiungendo che “diventare una capra è divertente, ma forse è anche un po’ profondo”.

Ma vivere come una capra porta anche degli svantaggi.

Anche se con delle protesi, trascorrere tutta la giornata su quattro zampe è una dura prova per un organismo umano.

Come avevano previsto previsto i medici, Thwaites ha detto che è diventato “estremamente doloroso”, specialmente nei tratti in discesa dove il peso grava di più sulle braccia.

Lo scrittore racconta pure di un momento in cui è stato sfidato da una capra alpha perché aveva fatto un tratto in salita più velocemente ed era finito in testa al gregge.

“Tutte le capre avevano smesso di masticare e mi fissavano”, racconta a Konbini aggiungendo che per fortuna il combattimento è stato evitato e che poi si sono mossi tutti insieme per la collina.

Thomas Thwaites ha dichiarato che “diventare una capra è stata una specie di esperienza meditativa”  e  che “ti insegna come ignorare il passato, il presente e il futuro”.

Goat Project 054

Questo esperimento gli ha permesso di approfondire anche la sua conoscenza dell’erba. Ha infatti dichiarato che “alcune erbe sono più buone da mangiare di altre”.

Questo è il libro che ha scritto su questa sua esperienza