Me

Il 50% dei voli in Europa a rischio ritardi per un guasto informatico ai computer di Eurocontrol

Lo riporta la European Organisation for the Safety of Air Navigation, l'agenzia che gestisce il sistema per il controllo del traffico aereo dell'Unione europea, dichiarando che il guasto sarebbe comunque stato risolto

Immagine di copertina
Credit: Afp

A causa di un problema informatico, circa la metà dei voli europei previsti per il 3 aprile 2018 potrebbero subire forti ritardi ed essere a rischio cancellazione.

Lo ha fatto sapere la European Organisation for the Safety of Air Navigation (Eurocontrol), l’agenzia che gestisce il sistema per il controllo del traffico aereo dell’Unione europea, dichiarando successivamente che il guasto sarebbe comunque stato risolto.

Questo il post di Eurocontrol dove viene annunciato il guasto informatico.

“Oggi 29.500 voli erano previsti sulla rete europea, circa la metà di essi potrebbe subire ritardi in conseguenza del guasto al sistema”, ha fatto sapere Eurocontrol in una nota.

“C’è stato un guasto all’Enhanced Tactical Flow Management System. Le procedure previste sono state attuate”, continua l’agenzia, sottolineando che “azioni sono in corso per tornare alla normale operatività”.

Sul proprio sito web, Eurocontrol ha spiegato che una parte dei piani di volo “è andata perduto e agli operatori di volo è stato chiesto di depositarli di nuovo”.

In seguito, Eurocontrol ha postato un tweet dove ha dichiarato che il problema è stato identificato, assicurando che le operazioni per il ripristino del sistema sono in corso.

Ecco il tweet dell’agenzia europea:

I siti di molti importanti aeroporti europei hanno avvisati i passeggeri del rischio ritardi, invitandoli a controllare lo stato dei propri voli.

Adr, la società che gestisce gli aeroporti di Roma, Fiumicino e Ciampino, ha pubblicato una nota in cui spiega la situazione.

“Il piano di contingency attivato da Eurocontrol, a seguito del problema ai propri sistemi di gestione del traffico aereo, al momento non ha comportato effetti sul traffico di Fiumicino, che resta sostanzialmente regolare”.

“In ogni caso si consiglia di contattare la compagnia aerea di riferimento per informazioni di dettaglio sull’orario del proprio volo”, continua la società.

Anche la Sea, che invece gestisce gli aeroporti milanesi di Linate e Malpensa, ha dichiarato che non sono stati registrati problemi.

Campagna regione lazio

Eurocontrol ha anche specificato che il controllo del traffico aereo non è stato colpito direttamente e che “non ci sono conseguenze di sicurezza a causa di questo incidente”.