Me
Cosa stiamo seguendo | 9 febbraio 2018
Condividi su:
notizie mondo
Cosa stiamo seguendo nel mondo. Illustrazione di Paolo Natale

Cosa stiamo seguendo | 9 febbraio 2018

09 Feb. 2018
notizie mondo
Cosa stiamo seguendo nel mondo. Illustrazione di Paolo Natale

PYEONGCHANG (Corea del Sud) – Cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Invernali a Pyeongchang, una ventitreesima edizione segnata dalla speranza di un appeasement diplomatico con la Corea del Nord. 11:00.

DOUMA (Siria) – L’esercito siriano sta bombardando, con intensità senza precedenti da lunedì, un’enclave ribelle vicino a Damasco, dove 185 civili, tra cui donne e bambini, sono morti in quattro giorni. (Siria-conflitto)

RIO DE JANEIRO (Brasile) – Apertura del Carnevale di Rio, che durerà fino al 14 febbraio.

BRUXELLES (Belgio) – Il negoziatore dell’UE Michel Barnier tiene una conferenza stampa dopo un nuovo ciclo di colloqui sulla Brexit. 11:30

MADRID (Spagna) – Termine ultimo per la presentazione alla Corte costituzionale spagnola degli argomenti a favore della nomina alla presidenza catalana di Carles Puigdemont. 08:00

VERSAILLES (Francia) – Decisione sull’esclusione dal Fronte nazionale del suo co-fondatore, Jean-Marie Le Pen, sfidato dall’ex presidente del partito di estrema destra. 08:00

ATENE (Grecia) – I sindaci di Atene e Skopje si incontrano per “rafforzare la loro cooperazione”, nel mezzo ai negoziati tra i loro due paesi limitrofi per risolvere la disputa sul nome della Macedonia.

CITTÀ DEL CAPO (Sudafrica) – Seguito della crisi politica in Sud Africa, dove crescono le pressioni per le dimissioni del presidente Jacob Zuma.

JUBA (Sud Sudan) – Un verdetto atteso al processo contro i soldati sud sudanesi accusati di aver ucciso un giornalista e aver violentato degli operatori umanitari durante i combattimenti nella capitale Juba nel 2016. 08:00.

 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus