Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Un ventisettenne britannico è stato arrestato a Dubai per aver toccato il fianco di un uomo

Il gesto, secondo le forze dell'ordine, avrebbe offeso la pubblica decenza e ora rischia tre anni di carcere

Immagine di copertina

Jamie Harron, un inglese di 27 anni, durante una vacanza a Dubai è stato arrestato per aver toccato il fianco di un uomo in un bar. Ora non solo rischia una pena di tre anni di carcere a causa dell’azione, ma è stato anche condannato in contumacia a trenta giorni di prigione per aver fatto un gesto volgare e per aver bevuto alcol.

I suoi avvocati hanno intanto presentato un appello contro la sentenza  perché, come dichiara Harron, né lui né il suo legale all’epoca ne erano nemmeno a conoscenza.

Le dinamiche dell’accaduto sono molto semplici: il ventisettenne inglese si trovava in un bar affollato con una birra in mano, e per tentare di non spanderla teneva avanti a sé una mano, con cui avrebbe appunto toccato un uomo sul fianco per evitare l’impatto. Solo dopo un po’ di tempo l’uomo “leso” si è mostrato offeso dal gesto.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Quando la polizia è arrivata al bar, Harron è stato arrestato per aver offeso la pubblica decenza ed è stato rinchiuso per cinque giorni nel carcere di Al Barsha. È stato poi rilasciato su cauzione e con il passaporto ritirato.

Ora ha perso il suo lavoro di elettricista e sta accumulando debiti per pagare le spese legali, pari a 30mila sterline. Parlando con il The Guardian, si definisce scioccato dal fatto che una cosa simile stia davvero accadendo, “è semplicemente incredibile”.