Me
La Corea del Nord apre le porte ai turisti russi
Condividi su:
Credit: Reuters

La Corea del Nord apre le porte ai turisti russi

Il regime di Kim Jong-Un ha rilasciato una licenza a un'agenzia di viaggi russa per promuovere tour organizzati nel paese

24 Ago. 2017
Credit: Reuters

Il regime di Pyongyang, guidato da Kim Jong,Un, ha deciso di aprire le porte del paese ai turisti russi, rilasciando una licenza per la prima volta a un’agenzia di viaggi di Mosca, che potrà così promuovere tra i propri clienti una “full immersion” nella cultura e nella vita quotidiana della Corea del Nord.

“Un viaggio più sicuro di una passeggiata a Londra”, recita la pubblicità della società russa nkorean.ru. L’agenzia di viaggi autorizzata da Pyongyang offre così tour organizzati per singoli viaggiatori o gruppi composti fino a 10 persone, che potranno scoprire “i numerosi aspetti della vita di un paese chiuso al mondo”.

Tutti i viaggiatori dovranno necessariamente essere identificati e le loro identità controllate dalle autorità nordcoreane prima della partenza. Chi vorrà partecipare a quest’esperienza sarà comunque accompagnato da una guida che garantirà la sicurezza dei turisti e controllerà che questi tengano un comportamento adeguato.

Sarà ovviamente vietato fotografare strutture strategiche e militari. Le autorità sconsigliano poi fortemente ai turisti di tenere conversazioni di lunga durata con cittadini nordcoreani.

Il tour più costoso offerto dalla società russa prevede 15 giorni di completa immersione nella cultura della Corea del Nord e costa oltre 118mila rubli – circa mille e seicento euro – e include visite a una fattoria, a una fabbrica di acqua minerale, a un tempio buddista, alcune passeggiate in montagna e un corso introduttivo alla cucina nazionale.

Sono inoltre disponibili visite ai musei dedicati al leader fondatore del paese Kim Il-Sung. Altri percorsi meno impegnativi includono giornate di relax sulla spiaggia, uno spettacolo di acrobazie aeree e anche la partecipazione a un festival della birra.

Una serie di test missilistici da parte della Corea del Nord negli ultimi mesi, insieme alle sue ripetute minacce di effettuare un sesto test di un dispositivo nucleare, hanno aumentato le tensioni tra Pyongyang e gli Stati Uniti.

Pyongyang è dotata di missili in grado di raggiungere la Corea del Sud e il Giappone: la guerra sembra essere la preoccupazione principale del piccolo stato asiatico.

Qui il servizio militare è obbligatorio dall’età di 17 anni e dura fino a otto anni per l’esercito, fino a dieci anni per la marina e quattro per l’aviazione. I cittadini sono poi obbligati a un servizio part-time fino all’età di 40 anni.

Gli Stati Uniti impongono sanzioni ad aziende russe e cinesi vicine alla Corea del Nord

Cosa succederà ora tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord?

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus