Me
Un uomo è stato arrestato dopo aver accoltellato alcune persone in Finlandia
Condividi su:
Credit: Reuters

Un uomo è stato arrestato dopo aver accoltellato alcune persone in Finlandia

A riferirlo è stata la polizia della città di Turku che sta cercando altri possibili aggressori

19 Ago. 2017
Credit: Reuters

Nel pomeriggio di ieri 18 agosto la polizia finlandese ha sparato a un diciottenne marocchino che ha accoltellato diverse persone nella città sud-occidentale di Turku, a 160 chilometri a ovest della capitale Helsinki.

Le autorità finlandesi, dopo un’iniziale smentita, hanno dichiarato che stanno trattando l’aggressione come un attacco terroristico.

Due persone sono morte e otto sono rimaste ferite durante l’attacco, tra cui una persona di cittadinanza svedese, una proveniente dal Regno Unito e una donna italiana.

La ragazza di 34 anni, ricercatrice universitaria, è sposata con un altro ricercatore italiano e vive da due anni in Finlandia. È al momento ricoverata in un ospedale locale per aver ricevuto un colpo alla spalla, ma non è in pericolo di vita.

Le due vittime hanno 67 e 15 anni e sono entrambe donne, le autorità riferiscono infatti che l’aggressore ha preso di mira in particolare persone di sesso femminile.

Almeno quattro persone, di origine marocchina, sono state arrestate in relazione all’attacco.

L’aggressore, arrivato nel paese scandinavo nel 2016, è stato preso in custodia subito dopo l’aggressione ed è stato colpito a una coscia da un colpo d’arma da fuoco sparato da un agente intervenuto sul luogo dell’attacco. La polizia, dopo aver avvertito inizialmente tutti i residenti di stare lontani dal centro della città, ha detto che ora l’area urbana di Turku è completamente al sicuro.

L’incidente è avvenuto nella piazza Puutori. Le generalità dell’aggressore, che al momento è tenuto in custodia dalla polizia, sono note alle autorità, ma non sono ancora state diffuse. Al momento non ci sono altri sospettati.

La polizia ha rafforzato le misure di sicurezza in tutto il paese e in particolare all’aeroporto di Helsinki. Il governo ha poi rafforzato il pattugliamento di tutte le stazioni ferroviarie della Finlandia, a seguito dell’innalzamento del livello di allerta nel paese.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus