Me

Le Hawaii si preparano a un eventuale attacco nucleare nordcoreano

Pyongyang è ormai dotata di missili in grado di raggiungere anche l'Alaska e probabilmente la costa occidentale degli Stati Uniti

Immagine di copertina
Credit: Reuters

Le isole Hawaii stanno preparando un piano di emergenza nel caso in cui la Corea del Nord decidesse di colpire le isole con un missile armato con testata nucleare.

“Non vogliamo provocare un indebito stress per il pubblico, tuttavia abbiamo la responsabilità di prevenire ogni pericolo”, ha dichiarato Vern Miyagi, amministratore dell’Agenzia per la gestione delle emergenze delle isole Hawaii.

All’inizio di luglio, la Corea del Nord ha testato un missile balistico intercontinentale, il Hwasong-14. Gli esperti statunitensi hanno confermato che l’arma, con una gittata di oltre 6mila chilometri, avrebbe potuto raggiungere l’Alaska o le Hawaii, anche se non vi è alcuna prova che la Pyongyang stia progettando una mossa che probabilmente causerebbe una risposta militare diretta da parte degli Stati Uniti e la sua conseguente distruzione nucleare.

Un missile del genere potrebbe raggiungere le isole Hawaii in 20 minuti e le autorità avrebbero solo 12 o 15 minuti per avvertire tutti.

“Non conosciamo esattamente le capacità o le intenzioni del governo nord-coreano, ma ci sono prove evidenti che stiano cercando di sviluppare missili balistici che potrebbe un giorno raggiungere il nostro stato“, ha aggiunto Miyagi.

“Non vediamo l’ora di iniziare la nostra campagna di informazione pubblica per assicurare che i residenti delle Hawaii sapranno cosa fare se si dovesse verificare un tale event”, ha dichiarato ancora Miyagi.

Le autorità vogliono consentire ai residenti e ai turisti di sapere cosa fare se dovessero sentire il suono delle sirene. “Suonerà la prima sirena per le emergenze, seguita da una seconda che verrà utilizzata in caso di attacco nucleare”, scrive a riguardo Hawaii News Now, un sito statunitense.

Alcuni abitanti sono però preoccupati che le notizie dei preparativi danneggeranno il turismo locale.

“La sicurezza di tutti alle Hawaii è sempre la nostra priorità”, ha dichiarato Charlene Chan, direttore delle comunicazioni dell’Autorità del turismo locale.

“Per il benessere delle Hawaii, sosteniamo gli sforzi dell’Agenzia per la gestione delle emergenze per la preparazione di un piano contro qualsiasi minaccia, sia essa umana o naturale”, ha aggiunto la Chan.

Intanto, gli Stati Uniti vieteranno ai loro cittadini di visitare la Corea del Nord. Il divieto sarà annunciato il 27 luglio ed entrerà in vigore dopo 30 giorni.

–  LEGGI ANCHECosa succederà ora tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord?

Le mappe che mostrano la minaccia della Corea del Nord