Me

L’appello di Emma Watson per ritrovare la cosa a cui tiene di più

L'attrice in un post su Facebook spiega di aver perso gli anelli dono di sua madre per i suoi 18 anni. Oggetti dall'inestimabile valore affettivo che vuole ritrovare

Immagine di copertina
Credit: Carlo Allegri

Alcuni oggetti hanno un valore che supera la mera valutazione economica di quel bene: si tratta del valore affettivo che nel corso del tempo rende quell’oggetto insostituibile.

E il senso di affezione verso determinate cose riguarda tanto le persone comuni quanto le star più famose a livello internazionale.

Così, quando l’attrice Emma Watson ha scoperto di aver perso gli anelli donatile da sua madre, ha lanciato un appello Facebook per ritrovarlo.

La star, famosa per i suoi ruoli da protagonista in “La bella e la bestia” e “Harry Potter”, ha perso i gioielli durante una visita termale in una spa di Londra lo scorso lunedì 17 luglio.

“Mia madre ha comprato gli anelli il giorno dopo che sono nata e li ha indossati per 18 anni, senza mai toglierli. Me li ha regalati il giorno del mio 18esimo compleanno. Indossavo quegli anelli ogni giorno, sono gli oggetti più speciali e significativi che posseggo”, ha spiegato l’attrice nel suo post.

Il post ha ottenuto oltre 72mila “mi piace” e innescato le risposte dei fan che nei commenti hanno condiviso le loro personali esperienza di oggetti persi (e talvolta ritrovati) particolarmente importanti da un punto di vista affettivo.

“Se qualcuno ha visto gli anelli o accidentalmente li avesse raccolti o sa qualcosa al riguardo, non so dire quanto questo significherebbe per me”, ha concluso l’attrice.