Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Il Vaticano ha rinviato a giudizio due funzionari dell’ospedale Bambino Gesù

Il reato è stato commesso tra il novembre 2013 e il maggio 2014. La prima udienza è fissata per il 18 luglio 2017

Immagine di copertina
Credit:Reuters

Il Tribunale della Città del Vaticano ha notificato a Giuseppe Profiti, ex presidente della Fondazione Bambino Gesù, e Massimo Spina, ex tesoriere dell’ospedale romano e ai loro avvocati la richiesta di rinvio a giudizio presentata dall’Ufficio del Promotore di Giustizia, a conclusione delle indagini per la distrazione di fondi destinati al nosocomio.

L’accusa è di aver utilizzato in modo illecito, a vantaggio dell’imprenditore Bandera, denaro appartenente alla fondazione dell’ospedale che era nella disponibilità degli imputati.

In particolare sono stati pagati oltre 420mila euro per i lavori di ristrutturazione edilizia di un immobile in cui aveva la residenza il segretario di Stato emerito, cardinal Bertone, per avvantaggiare l’impresa di Bandera.

Il reato è stato commesso nella Città del Vaticano, tra il novembre 2013 e il maggio 2014. La prima udienza è fissata per il 18 luglio 2017.

Il cardinal Bertone si è dimesso dal suo incarico nel 2013 a causa di raggiunti limiti di età e le sue dimissioni sono state accettate da Papa Francesco.

– LEGGI ANCHEL’inchiesta di Associated Press sull’ospedale Bambin Gesù di Roma