Me

L’irruzione delle Femen durante un concerto di Woody Allen ad Amburgo

Il regista era impegnato con la sua jazz band nella città tedesca quando due attiviste del gruppo femminista hanno fatto irruzione in topless sul palco della Elbphilharmonie

Immagine di copertina

Nella serata di martedì 11 luglio il noto attore e regista Woody Allen si trovava ad Amburgo, Germania, impegnato a suonare il clarinetto come membro della New Orleans Jazz Band, con la quale è in tour.

Allen ha infatti da sempre coltivato una passione per lo strumento musicale, e da decenni ormai suona in gruppi jazz, solitamente nella sua New York ma in alcune occasioni anche nel resto del mondo.

In occasione del concerto di Amburgo, però, gli spettatori hanno avuto modo di assistere a un fuori programma: due attiviste del gruppo femminista Femen hanno fatto irruzione in topless sul palco della Elbphilharmonie, e hanno cominciato a gridare frasi contro gli abusi sessuali.

Allen è infatti stato accusato dalla figlia adottiva Dylan Farrow di averla violentata quando lei aveva sette anni, nel 1992, e nonostante Allen abbia sempre negato, da allora su di lui aleggia il sospetto della pedofilia.

Le frasi gridate dalle Femen erano infatti tratte proprio dalla lettera aperta che Dylan Farrow scrisse nel 2014 al New York Times, in cui per la prima volta da adulta rivelava di come suo padre l’avesse molestata ripetutamente durante l’infanzia, prima che lei rivelasse gli abusi alla madre, Mia Farrow.

Poco dopo l’arrivo delle due donne, gli agenti della sicurezza le hanno allontanate a forza dal palco, e il concerto è continuato regolarmente.

Questo un video dell’incidente: