Me

Scontri nel Parlamento in Venezuela, almeno cinque deputati feriti

Un gruppo di sostenitori di Maduro hanno assaltato l'Assemblea nazionale venezuelana a Caracas. Circa 350 persone sono rimaste sotto assedio per oltre nove ore

Immagine di copertina
Credit: Andres Martinez Casares

Un centinaio di sostenitori del governo Maduro hanno fatto irruzione nell’Assemblea nazionale venezuelana a Caracas, controllata dall’opposizione, e aggredito numerosi parlamentari. Secondo i testimoni, gli scontri sono avvenuti dopo la sessione in cui il Parlamento ha celebrato la giornata dell’Indipendenza nazionale.

Il presidente dell’Assemblea nazionale Julio Borges ha detto che circa 350 persone, tra cui 108 giornalisti, sono state sequestrate all’interno dell’edificio per alcune ore. Almeno cinque parlamentari sono stati feriti e alcuni sono stati trasportati in ospedale.

La polizia militare ha affrontato gli assalitori che portavano bastoni e tubi.

Il governo ha aperto un’indagine sull’accaduto e il presidente Maduro ha definito l’attacco “un fatto strano, una rissa nei corridoi del Parlamento”, assicurando di non essere “complice di nessun fatto violento”.

I leader internazionali, tra cui il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani e il dipartimento di Stato statunitense, hanno condannato l’accaduto.