Me

Chi sono gli xennial e come capire se lo siete anche voi

È stato introdotto un nuovo termine per definire in modo più specifico una porzione dei millennial nata al confine con la Generazione X, ossia tra il 1977 e il 1983

Immagine di copertina

La definizione di appartenenza alla generazione millennial è poco specifica, senza confini precisi. In molti si chiedono se effettivamente abbia senso riunire sotto questo nome tutti quelli che oggi sono considerati “giovani”.

Il consenso generale sembra attribuire a Neil Howe e William Strauss la creazione del termine millennial, nel loro libro del 1991 Generations: The History of America’s Future, 1584 to 2069. I due autori sono oggi dell’idea che il termine possa includere tutti i nati tra il 1982 e il 2004, nonostante altri indichino date più vicine tra loro.

Le generazioni precedenti, sulle quali c’è ormai un certo accordo da parte degli studiosi, sono i baby boomer. Nati tra il 1946 e il 1964, durante il boom demografico, solitamente ottimisti, hanno avuto buone soddisfazioni lavorative. Gli appartenenti alla Generazione X, nati tra il 1965 e il 1980 e generalmente precari, sono apatici ma anche autosufficienti e pionieri delle grandi aziende informatiche di oggi.

– LEGGI ANCHE: Quello che la gente pensa sui millennial e come sono in realtà

Ora è stato introdotto un nuovo termine per definire in modo più specifico una porzione dei millennial nata proprio al confine con la generazione X, ossia quelli venuti al mondo tra il 1977 e il 1983, che si distinguerebbe in diversi aspetti dai millennial veri e propri.

Si chiamano xennial (già dal nome un mix tra le due generazioni), e hanno passato buona parte della loro infanzia senza computer, si ricordano di quando non c’era internet e solo nella tarda adolescenza o oltre hanno cominciato a usare strumenti come Google e i cellulari.

Come ha scritto un sito statunitense: “Se ti ricordi di aver visto i film di Star Wars al cinema da bambino sei della generazione X. Se sei nato nel periodo in cui è uscita la trilogia originale di Star Wars (1977-1983), sei uno xennial. Se sei nato tra la fine della prima trilogia e le edizioni speciali (uscite a partire dal 1997) dei film, sei un millennial”.

– LEGGI ANCHE: Perché i millennial si sentono così soli

Il sito australiano news.com.au ha anche stilato una lista semiseria di elementi per capire se si fa parte dei cosiddetti xennial. Eccola:

1. Non hai avuto un cellulare fino alla tarda adolescenza o intorno ai 20 anni, ed era un mattone.

2. Hai utilizzato un modem 56K per la scuola o all’università.

3. Hai guardato Willy il principe di Bel-Air e Friends in tv.

4. I tuoi film del cuore sono stati I Goonies e Jurassic Park.

5. Ti piacevano i Nirvana ma sei troppo giovane per averli visti dal vivo.

6. Eri schierato con gli Oasis o i Blur all’epoca del Britpop.

7. Hai scaricato musica su Napster.

8. Hai avuto un account MySpace, ICQ o MSN Messenger.

9. Hai fatto compilation su cassette, e avevi un walkman.

10. Hai avuto o hai ancora un account di posta Hotmail.

Campagna regione lazio

11. Ti ricordi di quando hai sentito parlare per la prima volta di Google e Facebook.

12. Ascoltavi i Blink 182, gli Incubus, gli Offspring e le Spice Girls.

– LEGGI ANCHE: Generazione Millennial