Me

I nove libri femministi che tutti dovrebbero leggere

Dal “Racconto dell'ancella” a “I monologhi della vagina”, ecco un elenco di romanzi – e non – per capire il femminismo e l'individualità imprescindibile di ogni donna

Immagine di copertina

La lettura fa bene, il femminismo anche. E non solo alle donne. Ci sono saggi e romanzi che ciascuno di noi dovrebbe leggere, a prescindere dal fatto di essere dotato di una vagina o meno. TPI ha stilato un elenco.

Il racconto dell’ancella, Margaret Atwood

La scrittrice canadese Margaret Atwood sostiene che questo romanzo non sia puramente femminista. Tuttavia al centro della storia c’è una società immaginaria in cui le donne sono sottomesse e gli uomini hanno il controllo del loro corpo a fini riproduttivi.

Dal romanzo è stata tratta la serie televisiva The Handmaid’s Tale uscita negli Stati Uniti ad aprile 2017 sulla piattaforma di streaming Hulu. Non si sa ancora quando sarà disponibile in Italia. Qui sotto il trailer:

Vagina. Una storia culturale, Naomi Wolf

Firmato dalla giornalista Naomi Wolf, questo libro si interroga sul ruolo del desiderio femminile da ogni punto di vista e sul rapporto tra sessualità e creatività, attraversando anche le vite di artiste, scrittrici e poetesse.

I monologhi della vagina, Eve Ensler

Il libro raccoglie una serie di monologhi destinati alla lettura teatrale da parte di diverse donne. Ognuno di questi è collegato alla vagina, attraverso temi di volta in volta differenti, tra cui orgasmo, parto, sesso, stupro, amore, mestruazioni, mutilazione, masturbazione.

Il risultato è una rappresentazione per cui la vagina, oltre a essere un organo del corpo, è anche parte imprescindibile dell’individualità di una donna.

– LEGGI ANCHE: Il sito femminista che regala vibratori alle donne

Dovremmo essere tutti femministi, Chimamanda Ngozi Adichie

La scrittrice, attivista e femminista nigeriana di etnia igbo Chimamanda Ngozi Adichie ha scritto questo saggio, condito di esperienze personali, per raccontare ciò che significa essere una donna oggi, dare una nuova definizione di femminismo e spiegare come questo è legato alla disuguaglianza sociale.

Come as you are, Emily Nagoski

Una guida alla sessualità femminile che unisce il rigore scientifico all’ironia. Partendo da esperienze reali di molte donne, l’autrice fornisce informazioni utili non solo a loro, ma anche agli uomini.

La camera di sangue, Angela Carter

Questa raccolta di racconti, pubblicata nel 1979, mette in discussione il modo in cui le donne vengono rappresentate nelle fiabe tradizionali. Nel racconto d’apertura, che rivisita la storia di Barbablù, la protagonista viene salvata non dall’eroe maschile, bensì dalla madre.

– LEGGI ANCHE: Le più grandi femministe della storia

Storie della buonanotte per bambine ribelli, Francesca Cavallo ed Elena Favilli

Il libro raccoglie cento vite di donne straordinarie, ciascuna accompagnata da un’illustrazione. Il linguaggio è adatto anche ai lettori e alle lettrici più giovani, ma anche i più grandi apprezzeranno queste storie vere e troppo spesso dimenticate.

Ragazze elettriche, Naomi Alderman

Il romanzo è ambientato in un futuro in cui le donne possono uccidere gli uomini con un tocco delle mani ed è stato definito “un classico del futuro”. In Italia uscirà il 31 agosto 2017.

– LEGGI ANCHE: Il corto animato che spiega come funziona il clitoride

ll secondo sesso, Simone de Beauvoir

Il saggio della scrittrice francese Simone de Beauvoir è stato pubblicato a Parigi nel 1949, ma rimane sempre attuale. È considerato oggi una delle opere più importanti per il movimento femminista.