Me
È morto l’inventore della pizza hawaiana
Condividi su:

È morto l’inventore della pizza hawaiana

Sam Panopoulos aveva 83 anni e aveva avuto l'idea di mettere l'ananas sulla pizza

23 Apr. 2018

In Italia la sua invenzione è vista come un insulto, ma negli Stati Uniti e in Canada ha avuto un notevole successo, al punto da comparire nei menu della maggior parte delle pizzerie. Il 9 giugno è morto all’età di 83 anni Sam Panopoulos, un greco emigrato nel 1954 in Canada, inventore in quegli anni della pizza hawaiana.

Panopoulos e i suoi fratelli lavoravano nel mondo della ristorazione, servendo cibi tipici del Nord America quali hamburger e patatine fritte, quando nel loro locale di Chatham, cittadina poco distante da Toronto, decisero di provare a mettere alcuni pezzi di ananas su una pizza. “Lo facemmo giusto per divertirci, volevamo vedere di cosa sapeva” aveva dichiarato Panopoulos alla BBC. Ma se per un italiano un gesto del genere può sembrare quasi un insulto al nostro cibo tradizionale, negli Stati Uniti non fu così, e questa pizza ebbe successo.

Come nome per questa pizza, fu deciso di chiamarla hawaiana, perché gli ananas usati per farla provenivano dalle isole Hawaii.

L’ananas è l’ingrediente principale della pizza hawaiana, sulla quale in genere vengono messi anche formaggio, pomodoro e bacon. Il Satellite, il ristorante in cui la pizza fu inventata.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus