Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Le vittime dell’attentato a Londra salgono a otto

La polizia ha confermato che il corpo ritrovato nel Tamigi è quello del cittadino francese Xavier Thomas, disperso dal 3 giugno

Immagine di copertina

La polizia britannica ha confermato il 7 giugno che il bilancio delle vittime dell’attentato terroristico di sabato 3 giugno a Londra è salito ufficialmente a otto.

Il corpo del cittadino francese Xavier Thomas, disperso dal momento dell’attacco, è stato trovato nel fiume Tamigi. Dieci persone ferite rimangono in condizioni critiche dopo l’attacco di sabato a London Bridge, secondo quanto riferito dalle autorità sanitarie britanniche.

Nella sera di sabato 3 giugno, intorno alle 22 ora locale, un attentato terroristico ha avuto luogo a Londra, Regno Unito, precisamente sul London Bridge e poi nell’area del Borough Market, poco distante.

Tre attentatori alla guida di un furgone hanno portato il veicolo fuori dalla carreggiata e hanno investito i pedoni nei paraggi, continuando la sua corsa fino a fermarsi fuori dal pub Barrow Boy and Banker, in Borough High Street. A quel punto i tre sono scesi e hanno assalito a colpi di armi da taglio i clienti di diversi ristoranti e locali della zona.