Me
Putin ha detto di avere le prove che Trump non ha rivelato informazioni segrete
Condividi su:

Putin ha detto di avere le prove che Trump non ha rivelato informazioni segrete

Il presidente russo ha riferito di avere la trascrizione della conversazione avuta tra il presidente degli Stati Unite e il ministro Lavrov

17 Mag. 2017

Il presidente russo Vladimir Putin è intervenuto sullo scandalo che ha coinvolto Donald Trump e le sue rivelazioni di informazioni segrete al ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov. Il numero uno del Cremlino ha riferito di avere le prove che dimostrano che non c’è stata alcuna fuga di notizie.

Il presidente russo ha parlato durante una conferenza stampa congiunta a Sochi con il presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni e ha fatto riferimento all’esistenza di una trascrizione dell’intera conversazione avuta tra Trump e Lavrov. 

Putin si è detto pronto a consegnare le prove al parlamento statunitense se questo può servire a calmare la situazione. Due funzionari degli Stati Uniti avevano riferito al Washington Post che Trump aveva rivelato al rappresentante del governo russo alcune indiscrezioni di probabile fonte israeliana sulla lotta al terrorismo.

La Casa Bianca aveva negato le accuse anche se in seguito Trump aveva rivendicato il suo diritto a declassificare informazioni riservate in qualunque momento in virtù del suo ruolo. 

Putin ha anche definito l’intero scandalo che ha avvolto l’amministrazione Trump come “schizofrenia politica”. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus