Me

Ivanka Trump è stata fischiata per aver difeso il padre a un incontro sulle donne a Berlino

La tensione con il pubblico si è fatta più forte quando la secondogenita del presidente degli Stati Uniti si è schierata con le politiche di Trump che riguardano le donne

Immagine di copertina

Ivanka Trump, la figlia secondogenita del presidente degli Stati Uniti, era tra le donne invitate a Berlino martedì 25 aprile per intervenire al Women20 Summit, un convegno internazionale dedicato a discutere di imprenditoria femminile.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.

Insieme a lei sul palco tedesco c’erano anche la cancelliera tedesca Angela Merkel, la direttrice del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde e la ministra degli Esteri canadese Chrystia Freeland, impegnate a discutere il ruolo delle donne nelle imprese mondiali.

La figura di Ivanka Trump è quella che ha suscitato più scalpore. Come fatto notare dalla moderatrice dell’incontro, Ivanka si trovava lì nelle vesti ufficiali di assistente del presidente e contemporaneamente di sua figlia, e le è stato chiesto: “Qual è il tuo ruolo e chi rappresenti? Tuo padre come presidente degli Stati Uniti, il popolo americano, o il tuo business?”.

Il momento in cui la tensione con il pubblico presente si è fatto più forte è stato quando Ivanka ha lodato suo padre per le sue politiche sulle donne.

“Sono molto orgogliosa dell’atteggiamento di mio padre al riguardo, anche prima che diventasse presidente”, ha detto la figlia di Trump. “È un modello per quanto riguarda il sostegno alle famiglie e il fatto di dare loro modo di vivere in prosperità”.

A quel punto i presenti hanno cominciato a fischiare e a disapprovare rumorosamente, ma Trump ha proseguito dicendo che le critiche nei confronti di suo padre sono state perpetrate dai media, ma nella sua esperienza personale il fatto di essere donna non l’ha mai resa diversa dai suoi fratelli in famiglia.

L’attuale presidente degli Stati Uniti aveva subito un pesante danno alla sua immagine nell’ottobre 2016 quando era emersa una registrazione di alcune sue dichiarazioni sessiste e volgari risalenti al 2005.

Nell’audio il candidato repubblicano si vantava di avere baciato, palpeggiato e tentato di avere rapporti sessuali con donne al di fuori del matrimonio: “Quando sei una star loro (le donne, ndr) ti lasciano fare tutto. Puoi palpeggiarle anche la f**a”, erano state le parole esatte di Trump.

Questo il video del momento in cui Ivanka Trump è stata contestata per le sue dichiarazioni sul padre:

(Credit: Reuters/Washington Post)

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.