Me

Il giornalista tedesco arrestato in Turchia si è sposato in carcere

Deniz Yucel, corrispondente del Die Welt, è stato arrestato a febbraio con l'accusa di spionaggio e favoreggiamento della propaganda

Immagine di copertina

Il corrispondente del quotidiano tedesco Die Welt in Turchia, Deniz Yucel, in carcere nel paese turco dal 27 febbraio, ha sposato la sua compagna nel carcere di Silivri, a nord di Istanbul. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Per l’occasione il ministro della Giustizia turco Bekir Bozdag ha imposto un divieto di scattare foto o girare video.

Il giornalista turco-tedesco, in carcere con l’accusa di spionaggio e la cui posizione è aggravata dal possesso di doppio passaporto tedesco e turco, ha sposato la compagna Dilek Mayaturk, producer televisiva.

Alla cerimonia, terminata dopo la lettura di due poesie scritte dagli sposi, hanno partecipato in veste di testimoni l’avvocato di Yucel e la parlamentare del partito di opposizione Chp, Safak Pavey.

I colleghi di Yucel hanno fatto gli auguri al giornalista imprigionato con un tweet e una foto scattata nella redazione del Die Welt di Berlino:

Yucel è detenuto col sospetto di aver favorito la propaganda per il partito curdo del Pkk e del movimento di Gulen. Il presidente turco Erdogan ha definito Yucel una “spia tedesca”.

Yucel è il primo giornalista tedesco arrestato in seguito al giro di vite iniziato con il tentato colpo di stato turco nel luglio 2016. Berlino ha chiesto il suo rilascio, ma Ankara ha rigettato la richiesta. 

Il giornalista del Die Welt rischia dieci anni di carcere nel caso in cui venga condannato per le accuse di incitamento all’odio e di favoreggiamento della propaganda.  

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata