Me

Tony Blair ha imitato Romano Prodi alla tv britannica

L'ex primo ministro era ospite di un talk show e ha raccontato un aneddoto sull'Unione europea che lo ha visto imitare l’ex presidente del consiglio italiano

Immagine di copertina

Tony Blair, ex leader del partito laburista e premier britannico dal 1997 al 2007, è stato ospite mercoledì 5 aprile del talk show Matt Forde’s Unspun, e in quell’occasione ha raccontato un aneddoto sull’Unione europea che lo ha visto imitare l’ex presidente del consiglio italiano Romano Prodi.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Blair stava infatti raccontando all’intervistatore di quando nel 1998 fu il turno del Regno Unito per la presidenza semestrale dell’Unione Europea, poco dopo l’inizio del suo mandato come premier.

A quanto pare in quell’occasione qualcuno ebbe la “folle idea” di creare una cravatta ufficiale per l’occasione, che però non fu affidata a uno stilista ma ai bambini di una scuola londinese.

La cravatta avrebbe rappresentato ogni paese dell’Unione attraverso i simboli più noti che quei bambini associavano mentalmente ai vari paesi, e Blair non aveva ancora visto il risultato finale quando ricevette una chiamata dall’allora primo ministro italiano, che non viene citato direttamente ma era all’epoca Romano Prodi.

Blair, tra le risate del pubblico in studio, ha quindi incominciato a parlare con un accento italiano raccontando della telefonata: “Ehi Tony, non è possibile, non è possibile! Questa è la nazione di Leonardo da Vinci, Michelangelo, Verdi, Firenze, Roma, Venezia, e sulla vostra cravatta siamo la pizza quattro stagioni!”.

Poi Blair è tornato al suo inglese senza accento e ha raccontato il seguito: “Ho chiesto scusa in tutti i modi, mi sono detto mortificato e gli ho detto che avremmo fustigato chiunque fosse il responsabile. Poi ho messo giù il telefono e un membro del personale che era in sala ha detto ‘Signor Primo ministro, è appena diventato pallido!’. E io: ‘Scopri subito cosa diavolo hanno disegnato questi ragazzini per i tedeschi!’”.

Ecco il video del siparietto:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata