Me

Centinaia di manifestanti protestano in Serbia contro l’elezione di Vucic

L'attuale premier ha vinto il primo turno con il 55 per cento delle preferenze ma l'opposizione lo accusa di brogli

Immagine di copertina

Centinaia di cittadini serbi protestano a Belgrado e in altre città del paese contro l’elezione di Aleksandar Vucic che è uscito vincitore dalle urne il 2 aprile. Il movimento “Contro la dittature” contesta i risultati accusando l’attuale premier serbo di essere stato favorito da brogli e dai media.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Tra gli obiettivi delle proteste c’è la rimozione dei vertici della televisione pubblica e l’introduzione del voto elettronico.

In otto dei seggi serbi è prevista la ripetizione del voto per l’11 aprile anche se è impossibile l’annullamento della vittoria di Vucic che aveva ottenuto il 55 per cento delle preferenze. I voti ottenuti al primo turno gli avevano evitato di andare al ballottaggio.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata