Me

Una modella di Vogue India è stata ritrovata morta in un ostello in Bangladesh

Le autorità locali sospettano si tratti di un suicidio, ma si attendono i risultati autoptici. La 21enne originaria delle Maldive era una studentessa di medicina

Immagine di copertina

Occhi azzurri come l’acqua cristallina del mare, carnagione ambrata e un viso dai lineamenti delicati incorniciato da lunghi capelli neri ritratti in una foto, una delle ultime scattate a Raudha Athif, giovane modella delle Maldive, che aveva posato nel mese di ottobre del 2016 per la copertina di Vogue India. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La ragazza di 21 anni, indossatrice per hobby e studentessa di medicina per vocazione, è stata ritrovata morta in un ostello in Bangladesh. A scoprire il suo corpo intorno a mezzogiorno di mercoledì 29 marzo i suoi compagni di camerata che hanno allertato subito le autorità.

Il cadavere della giovane è stato trasportato al Rajshahi Medical College Hospital per essere sottoposto ad autopsia. Le autorità locali non hanno escluso l’ipotesi del suicidio, anche se alcuni elementi farebbero pensare ad altro. Lee testimonianze raccolte – in primo luogo quella di Mahmuda Begum, la soprintendente del dormitorio femminile in cui Rahuda alloggiava – non darebbero adito al sospetto di suicidio. 

“Sospettiamo si tratti di un caso di suicidio. Tuttavia non siamo ancora in grado di giungere a una conclusione certa, fino a quando non saranno resi noti i risultati dell’autopsia”, ha sottolineato Zillur Rahman, responsabile della stazione di polizia Shah Makhdum, in Bangladesh.

La donna ha però sottolineato come la giovane fosse sempre felice, e per questo motivo risulta difficile credere che si sia tolta la vita. Bisognerà attendere gli esami autoptici per stabilire la causa della morte. 

Raudha Athif era riuscita a conquistare la sua notorietà nel mondo della moda e sulle riviste patinate, grazie alla splendida immagine scattata nel 2014. Conosciuta come “la ragazza maldiviana con gli occhi azzurri come l’acqua del mare”, era stata elogiata anche dall’ex presidente delle Maldive, Mohamed Nasheed, sui social network. 

Tuttavia, la strada della moda non era per lei. Le sue aspirazioni nella vita erano altre, come aveva raccontato alla rivista Vogue, spiegando che per lei fare la modella era un passatempo e non un lavoro.

Tuttavia, sul suo profilo Instagram Raudha Athif era solita pubblicare i suoi scatti conquistando un gran numero di followers che la seguivano regolarmente. Sulle pagine di Vogue India la giovane ci arrivò attraverso una selezione di modelle provenienti da sei nazioni del subcontinente indiano. “Non ero mai stata così audace da espormi pubblicamente così come ho fatto”, aveva confessato sempre sulle pagine della rivista patinata. 

La sua prima apparizione pubblica risale invece a sette anni prima, quando Rahuda posò come testimonial di una campagna pubblicitaria per la tutela dell’ambiente andata in onda sulla TV nazionale maldiviana, al fine di incoraggiare le persone a rinunciare all’utilizzo di sacchetti di plastica inquinanti a favore di alternative eco-compatibili. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata