Me

L’attore dei Power Rangers condannato per aver ucciso il coinquilino con una spada

Ricardo Medina ha interpretato il ruolo del Power Ranger rosso nella celebre serie televisiva statunitense. È stato condannato a 6 anni di carcere

Immagine di copertina

L’ex attore Ricardo Medina Jr., noto per aver interpretato uno dei Power Rangers nella serie televisiva statunitense, è stato condannato a sei anni di carcere per aver ucciso il suo coinquilino con una spada, secondo quanto riportato dall’agenzia Associated Press.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

All’inizio di marzo 2017 Medina si è dichiarato colpevole per l’omicidio preterintenzionale di Joshua Sutter. L’ex Power Ranger era stato inizialmente accusato di omicidio volontario.

Il giudice statunitense Daviann L. Mitchell ha condannato Medina al massimo della pena dopo aver sentito la testimonianza della famiglia di Sutter.

L’ex attore ha accoltellato suo coinquilino a gennaio 2015 dopo una lite nel loro appartamento nei pressi di Los Angeles. Il litigio tra i due riguardava la ragazza di Medina. I due hanno iniziato a litigare in cucina, ma la loro lite è proseguita più tardi, quando Sutter ha sfondato la porta della camera di Medina.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata