Me

Il leader dell’opposizione russa Navalny è stato condannato a 15 giorni di carcere

Era stato arrestato durante le manifestazioni di domenica 26 marzo. Per lui anche una multa da circa 320 euro

Immagine di copertina

I giudici russi hanno deciso di condannare Alexei Navalny, oppositore di Putin e organizzatore delle manifestazioni contro la corruzione di domenica 26 marzo, a 15 giorni di carcere con l’accusa di aver disobbedito a un agente di polizia durante le proteste. Navalny è stato arrestato durante le manifestazioni di domenica 26 marzo a Mosca. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il tribunale di Mosca ha anche inflitto una multa di 20mila rubli, circa 320 euro, a Navalny, in quanto “organizzatore” di una manifestazione non autorizzata e per aver “effettuato inviti pubblici ai cittadini a uscire sulla via Tverskaia creando ostacoli al traffico e violando l’ordine pubblico”. 

“Verrà il giorno in cui noi giudicheremo loro, ma quel giorno lo faremo in maniera onesta”, aveva twittato Novalny mentre attendeva la sentenza.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata