Me

Trump ha citato un attentato in Svezia che non è mai avvenuto

Il presidente ha poi dichiarato che stava parlando di una storia trasmessa da Fox News, ma l'affermazione ha scatenato reazioni in tutto il mondo

Immagine di copertina

“Quando guardate cosa è accaduto in Germania…quando guardate cosa è accaduto la scorsa notte in Svezia…Svezia! Ci credereste? Hanno accolto un gran numero di rifugiati, stanno avendo problemi che mai avrebbero creduto possibili!”. Queste parole sono state pronunciate il 18 febbraio dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump durante un comizio a Orlando, in Florida. Tra di esse, l’attenzione cade in modo particolare su un attentato in Svezia che sarebbe accaduto la notte prima ma che, in realtà, non ha mai avuto luogo.

Sotto: il video della frase di Trump

Quando nelle ore successive, giornalisti, politici e semplici cittadini hanno verificato che in Svezia non vi erano stati episodi come quello citato da Trump, le reazioni non si sono fatte attendere. L’ex Primo ministro ed ex ministro degli Esteri svedese Carl Bildt, ad esempio, ha scritto un tweet chiedendosi, relativamente al presidente degli Stati Uniti, “cosa si è fumato?”.

In seguito all’ironia di molti utenti, Donald Trump ha replicato dicendo che quanto detto al discorso di Orlando faceva riferimento a una storia sulla Svezia e l’immigrazione trasmessa dall’emittente televisiva statunitense Fox News.

In seguito alla frase di Trump anche i media svedesi hanno dato la loro risposta. Aftonbladet, il principale quotidiano del paese, ha pubblicato una lista di tutti i fatti accaduti nel paese, per l’occasione in lingua inglese, preceduti dalla frase introduttiva: “Questo è ciò che è accaduto venerdì in Svezia, signor presidente”.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**