Me

I 50 dischi preferiti di Kurt Cobain

Il cantante dei Nirvana, nato il 20 febbraio 1967 e morto il 5 aprile 1994, scrisse nei suoi diari una Top 50 degli album che amava di più

Immagine di copertina

Nato il 20 febbraio 1967, Cobain è stato il leader dei Nirvana e uno degli eroi del movimento grunge. Dall’aprile 1994 è entrato a far parte della schiera di icone del rock morte in gioventù, come Jim Morrison, Jimi Hendrix e Janis Joplin prima di lui.

Nel 2002, otto anni dopo la morte del cantante, furono pubblicati i suoi diari, e tra quelle pagine c’era anche una lista scritta a mano da Kurt stesso, con una Top 50 dei Nirvana, la classifica dei suoi cinquanta dischi preferiti.

Al suo interno si possono trovare pietre miliari della musica alternativa come Raw Power degli Stooges, Daydream Nation dei Sonic Youth e The Man Who Sold the World di David Bowie, ma anche diversi dischi conosciuti solo dai più incalliti fan del rock.

Ecco la pagina originale:

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**