Me

Evacuato l’aeroporto di Amburgo, 50 persone intossicate

Una sostanza sospetta si è diffusa nell'aria e ha causato problemi alle vie respiratorie per le persone che si trovavano all'interno. Riparte il traffico aereo

Immagine di copertina

L’aeroporto di Amburgo, in Germania, è stato evacuato dopo che una sostanza sospetta, al momento ignota, si è diffusa nell’aria domenica 12 febbraio 2017. Oltre 50 persone hanno lamentato problemi respiratori, nausea e bruciore agli occhi, secondo quanto riporta l’agenzia AP.

Si tratta sia di passeggeri sia di personale dell’aeroporto.

Secondo le prime ricostruzioni la sostanza sarebbe uscita dagli impianti di climatizzazione. Centinaia di persone sono state evacuate dai vigili del fuoco.

Alcune delle persone colpite sono state portate al pronto soccorso.

Chi è stato evacuato ma non è rimasto intossicato ha dovuto attendere fuori dai terminal con la temperature sotto lo zero.

Il traffico aereo è stato sospeso per diverse ore ma è ripreso intorno alle ore 14.

“Abbiamo cancellato tutti i voli fino alle 14 a gran parte dell’aeroporto è stato evacuato”, ha detto la portavoce dell’aeroporto Karen Stein.

Non è ancora chiaro il motivo dell’incidente, ma Stein ha detto che l’aeroporto sta lavorando a stretto contatto con le autorità per identificare le cause.

In un tweet l’account ufficiale dell’aeroporto scrive: “L’indagine è attualmente in corso, lavoriamo a stretto contatto con le autorità responsabili”

Qui sotto il tweet:

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**