Me

I ribelli siriani entrano nella roccaforte Isis di al-Bab

Le forze sostenute dalla Turchia hanno conquistato le zone periferiche occidentali della cittadina settentrionale siriana

Immagine di copertina

I ribelli siriani appoggiati dalla Turchia sono penetrati all’interno della cittadina di al-Bab, nel nord della Siria, e hanno sottratto ai miliziani del sedicente Stato islamico le aree periferiche occidentali.

L’offensiva per riconquistare al-Bab, che si trova a circa 30 chilometri dal confine con la Turchia, è cominciata alla fine del 2016. Nel corso degli ultimi giorni dieci soldati turchi sono rimasti uccisi negli scontri con i jihadisti. Intanto si è aperto anche un fronte a sud, dove i miliziani sono stati ingaggiati in combattimenti con le truppe siriane.

Anche se le forze di Damasco e i ribelli sostenuti da Ankara si trovano su fronti opposti del conflitto siriano, sembra che le due parti abbiano raggiunto un accordo in merito alla cittadina settentrionale grazie alla mediazione della Russia.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**