Me

Brexit, dalla Camera dei comuni britannica via libera ai negoziati

Il provvedimento è passato senza emendamenti. Dopo l'ok della Camera dei lord, Theresa May potrà avviare le procedure per l'uscita dall'Ue

Immagine di copertina

Come previsto, la Camera dei comuni britannica ha approvato a larga maggioranza e senza emendamenti la legge che consente alla premier Theresa May di avviare il processo previsto dall’art. 50 del trattato di Lisbona per uscire dall’Unione europea, dopo il referendum sulla Brexit del 23 giugno 2016. I sì sono stati 492 a fronte di 122 no. La questione passa ora alla Camera dei lord.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**