Me

La stretta di mano diversa per ogni alunno: il saluto del maestro diventa virale

Barry White Jr è un docente di una scuola del Nord Carolina che ha ideato questo particolare saluto per motivare i suoi studenti

Immagine di copertina

Barry White Jr è un maestro d’inglese che insegna in una quinta elementare di una scuola di Charlotte, in Nord Carolina. Per vivacizzare il momento dell’entrata in classe dei suoi studenti, il docente ha ideato un modo particolare di salutare i suoi alunni. In piedi, sulla soglia della porta della classe, accoglie ciascun alunno con una stretta di mano personalizzata. 

Il video dell’insegnante che dà l’originale buongiorno ai suoi studenti è diventato virale. “Tutti sanno che quando arrivano sulla porta d’ingresso ci diamo il nostro buongiorno, poi ciascuno entra in aula e occupa il suo posto”, ha raccontato White Jr ai microfoni di Abc News. “Con ciascuno di loro faccio mosse che li esalta e conferisce loro una certa dose di energia”.

Ogni stretta di mano è diversa l’una dall’altra. La prima volta che Barry White Jr ha messo in atto questo originale sistema è stata con una bambina della quarta elementare.

“Mi aspettava ogni mattina per stringermi la mano prima di iniziare la lezione”, ha spiegato l’insegnante. “Poi è diventata una cosa contagiosa e ho iniziato a farla con tutti gli altri studenti. Da lì ho capito quanto fosse importante per loro”.

Il filmato è stato pubblicato lo scorso ottobre sulla pagina Facebook dell’istituto scolastico, ma è diventato virale dopo che le telecamere dell’emittente americana sono entrate nella scuola per riprendere la scena. La direzione dell’istituto ha accolto con entusiasmo il sistema adottato dall’intrepido docente.

“Le strette di mano di Barry rappresentano un mezzo per costruire un rapporto di fiducia con ciascun ragazzo”, ha dichiarato la preside Meaghan Loftus. “Quando i ragazzi percepiscono che i loro maestri mostrano un interesse nei loro confronti, allora il rapporto cambia e nasce una certa familiarità”.

Qui sotto il video:

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**