Me

Il Tinder per scimmie in un esperimento scientifico

Uno zoo olandese ha condotto una ricerca per studiare le scelte d'accoppiamento delle femmine di orango, utilizzando un tablet e immagini di esemplari maschili

Immagine di copertina

Da oggi gli zoo di tutto il mondo avranno uno strumento in più per risolvere il problema dell’accoppiamento tra oranghi.

Il parco olandese di Apenheul, dedicato alle scimmie, ha ideato un tablet “rinforzato” per permettere agli esemplari femmine di organgotango di indicare l’immagine del maschio che preferiscono. Sul web sono subito nati i paragoni con Tinder, l’applicazione per smartphone divenuta famosa in tutto il mondo per la facilità con cui permette di organizzare appuntamenti per coppie. 

Questo esperimento potrebbe rivelare importanti scoperte sul comportamento riproduttivo degli animali. 

“Gli esemplari sono portati nello zoo prima di essersi mai accoppiati”, spiega Thomas Bionda, un biologo comportamentale del parco. “Spesso le cose non vanno molto bene, quando un maschio e una femmina si incontrano senza mai essersi visti prima”. 

L’esperimento proseguirà per i prossimi quattro anni, rientrando in un programma più ampio per lo studio delle emozioni nei primati. 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**