Me

Le Olimpiadi di Tinder

La app di incontri è molto popolare tra i residenti del villaggio olimpico di Rio, che tentano la sorte con un'avventura romantica olimpionica

Immagine di copertina

Come passano il tempo gli atleti, per lo più giovani e giovanissimi, che partecipano alle Olimpiadi? Nel villaggio olimpico di Rio, un microcosmo costituito da 31 edifici che ospita qualcosa come 10mila persone, tra allenamenti e sedute di fisioterapia non c’è molto da fare. 

Troppo lontani dalle splendide spiagge di Copacabana e dal centro della vivace città brasiliana, e in generale non autorizzati a lasciarsi distrarre dalle amenità locali, gli olimpionici di Rio 2016 si fanno aiutare dalla tecnologia mobile.

La popolarissima app per incontri Tinder ha registrato un enorme incremento di profili a Rio de Janeiro: tra i residenti del villaggio olimpico moltissimi hanno deciso di registrarsi e tentare la sorte con un’avventura romantica olimpionica

Gli organizzatori delle Olimpiadi non si sono fatti cogliere di sorpresa e pare che siano stati distribuiti qualcosa come 450mila preservativi, just in case.

Da parte loro, i comitati nazionali non sembrano preoccupati e non hanno ritenuto di dover vietare l’uso di Tinder e altre app con la medesima funzione.

Sottoposti allo stress di gare altamente competitive e delle aspettative dei paesi per cui concorrono, gli atleti si meritano pure una “distrazione”!