Me

Tutti gli ultimi aggiornamenti sulla sparatoria di Monaco

Cos'ha detto la polizia di Monaco durante la conferenza stampa all'indomani della sparatoria di Monaco

Immagine di copertina

La polizia di Monaco ha riferito tutti gli ultimi aggiornamenti sui dettagli della sparatoria del 22 luglio nel centro commerciale Olympia.

– Le vittime della sparatoria sono 10, compreso l’attentatore, identificato come Ali David Sonboly, che si è suicidato. Il bilancio dei feriti invece è salito a 27. 

– L’attentatore si è sparato un colpo alla testa ed è morto dopo essere scappato per un chilometro dal centro commerciale. Sarebbe un uomo con dei disturbi, e secondo quanto lui stesso ha riferito, vittima di bullismo da quando era un ragazzino. Era sottoposto a cure psichiatriche. 

– Non sembrano esserci motivazioni politiche dietro il gesto e nessun oggetto riconducibile all’Isis è stato rinvenuto nella casa dell’attentatore, il 18enne di nazionalità tedesca e iraniana. Ma nella sua casa sono stati trovati documenti su sparatorie di massa del passato. Ne sarebbe stato ossessionato, secondo gli inquirenti. 

– L’arma usata era una pistola Glock 17 semiautomatica e non aveva il porto d’armi. 

– Il ragazzo avrebbe hackerato il profilo di una ragazza, invitando tutti al McDonald dove avrebbe compiuto la strage, con la scusa di cibo gratis. 

– Il capo della polizia di Monaco Hubertus Andrae ha detto che 8 delle vittime avevano un’età compresa tra i 14 e i 21 anni, la nona era una donna di 45 anni. 

– Due dei 27 feriti si trovano in gravi condizioni. 

– L’attentatore era nato e cresciuto a Monaco e viveva con i genitori nel quartiere di Maxvorstadt. Non era conosciuto alla polizia. 

Ecco la trascrizione completa dell’accesa discussione tra l’attentatore e uno dei testimoni, ripresa dal video che ha fatto il giro della rete:

Uomo sul balcone: “Fottuto stronzo”.

Attentatore: “A causa vostra sono stato vittima di bullismo per sette anni”

L’uomo: “Stronzo”. 

Shooter: “E ora ho comprato una pistola per spararvi”. 

Uomo sul balcone: “Una pistola? Vaffanculo, tu non stai bene”. 

Uomo sul balcone, rivolgendosi a chi filmava la scena: “Ha una pistola, qui, il ragazzo ha una pistola”.

Una voce: “Merda, fottuti turchi!”

Uomo sul balcone: “Cazzo, fottuti stranieri! Ha una pistola. Ha caricato la sua pistola. Chiamate i poliziotti. 

Attentatore: “Io sono tedesco!”

Campagna regione lazio

Uomo sul balcone: “Sei uno stronzo, è questo quello che sei.”

Attentatore: “Smettetela di filmare”

Uomo sul balcone: “stronzo, che cazzo stai facendo?”

Attentatore: “Si, sono nato qui”.

Uomo sul balcone: “Che cazzo pensi di fare?”

Attentatore: “Sono cresciuto con il sussidio sociale Hartz IV. Non ho fatto nulla qui [incomprensibile].

Colpisco la tua fottuta faccia”.

Uomo al balcone: “Hey, è al piano superiore [incomprensibile]”

L’attentatore inizia a sparare. 

Attentatore: “Sì, è lì che hai ragione. Sì, hai ragione. Hai ragione”.