Me

Cinque arresti a Nizza in connessione con l’attacco del 14 luglio

Le autorità francesi stanno ancora indagando cercando di determinare se il 31enne tunisino alla guida del veicolo abbia agito da solo o con dei complici

Immagine di copertina

Sabato 16 luglio 2015, la polizia francese ha arrestato tre persone a Nizza in connessione con l’attacco del 14 luglio che ha ucciso almeno 84 persone. Lo riferiscono fonti della polizia francese. 

Le autorità francesi stanno ancora indagando cercando di determinare se il 31enne tunisino alla guida del veicolo abbia agito da solo o con complici, e se le sue motivazioni siano state collegate all’Islam radicale.

Gli arresti sono stati compiuti in due diverse zone di Nizza. L’agenzia Reuters riferisce di circa 40 raid della polizia.

Altri due fermi, compresa la moglie separata dell’autore dell’attacco Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, erano stati effettuati nella giornata di venerdì 15 luglio.