Me
Un afroamericano è stato ucciso da due agenti di polizia negli Stati Uniti
Condividi su:

Un afroamericano è stato ucciso da due agenti di polizia negli Stati Uniti

Un video registrato da un passante mostra i secondi immediatamente precedenti all’incidente

06 Lug. 2016

Un afroamericano è stato ucciso martedì 5 luglio da due agenti di polizia bianchi in Louisiana, negli Stati Uniti. I poliziotti erano intervenuti per bloccare l’uomo che sembra stesse minacciando alcune persone con una pistola.

Secondo l’autopsia la vittima, Alton Sterling, afroamericano di 37 anni, è morta a causa di una ferita d’arma da fuoco al torace.

Sui social network è stato diffuso un video che mostra l’incidente avvenuto a Baton Rouge, la capitale dello stato. Nelle immagini registrate da un passante si vedono due agenti bloccare a terra un uomo afroamericano con una maglietta rossa.

Un poliziotto inginocchiato immobilizza le mani dell’uomo, che era disarmato al momento dell’incidente, sull’asfalto. Poi lo si vede estrarre una pistola e puntarla contro Sterling.

Un passante grida: “Ha una pistola”. Infine si sente il colpo d’arma da fuoco e l’inquadratura si muove dalla scena dell’incidente, mentre in sottofondo si sentono le voci di altri passanti che chiedono “Gli hanno sparato?”. “Sì”, risponde una donna.

Alcune ore dopo l’incidente, una folla di duecento afroamericani si è riunita sul luogo dell’incidente per protestare contro l’uccisione di Sterling, ma sono stati sgomberati dalle autorità.

Un portavoce della polizia ha dichiarato che gli agenti erano stati chiamati per arrestare un uomo che stava minacciando con una pistola alcune persone all’uscita di un negozio. Gli agenti sono stati sospesi, nel rispetto della procedura standard in caso di questi incidenti e le immagini registrate dalla telecamera posizionata nella volante saranno analizzati.

Alcune persone hanno lasciato fiori e messaggi nel luogo dove è morto Alton Sterling, padre di cinque bambini.

Ogni anno negli Stati Uniti ci sono in media mille morti nelle sparatorie con la polizia e tra loro la maggioranza è rappresentata da afroamericani.

IL VIDEO:

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus