Me

Game of Thrones vuole impedire a Pornhub di pubblicare le scene hard della serie

HBO, casa produttrice della saga fantasy, ha intimato al celebre sito pornografico di rimuovere i video tratti da alcune scene della serie, nota per le molte nudità

Immagine di copertina

Già ad aprile, subito dopo il primo episodio della nuova
stagione di Game of Thrones (la
seguitissima serie tv statunitense), il sito pornografico Pornhub aveva rivelato
attraverso un grafico che il numero dei suoi utenti era diminuito del 4 per
cento durante l’orario di messa in onda della serie.

(Le statistiche diffuse da Pornhub sul suo legame con Game of Thrones. Credit: Pornhub)

Ora il sito, il più frequentato negli Stati Uniti in questo
campo, e la popolare saga fantasy sono di nuovo uniti da una notizia: la casa produttrice di Game of Thrones, ovvero HBO, ha infatti intimato a Pornhub di
rimuovere dal sito i video tratti dalle scene più osé della serie.    

Lo show è infatti noto per essere piuttosto aperto alla nudità
e alle scene a forte connotato sessuale, e a quanto pare in molti hanno
caricato sul sito pornografico le scene più hot,
e in molti altri le hanno cercate e visualizzate.

A quanto pare, però, HBO non gradisce che i propri contenuti
audiovisivi possano essere accessibili attraverso questa piattaforma, e ha
assunto rappresentanti legali per perseguire Pornhub, accusandolo di ospitare
illegalmente scene di sua proprietà.

Sono circa un centinaio le clip tratte dalla serie disponibili
sul sito, tra cui in particolare quelle che riguardano scene di nudo di
personaggi come Melisandre (Carive Van Houten), Daenerys (Emilia Clarke), Margaery
(Natalie Dormer) e Shae (Sibel Kekilli), e – secondo quanto diffuso dal sito – la ricerca di clip
collegate allo show è aumentata del 370 per cento nel giorno del
lancio della sesta stagione, poche settimane fa.