Me
Cosa succede oggi nel mondo
Condividi su:

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 20 maggio 2016

20 Mag. 2016

Egitto: Nonostante un’intervista della compagnia EgyptAir alla
Cnn in cui si affermava che i relitti dell’aereo  scomparso ieri fossero stati ritrovati, la
notizia è stata poi smentita. “Gli oggetti avvistati in mare non appartengono
al nostro aereo”, ha dichiarato la compagnia aerea.  Ancora nessuna certezza sulla causa dell’incidente.

Cina: Pechino chiede agli Stati Uniti la fine delle
operazioni di sorveglianza aerea nei pressi del Mar Cinese Meridionale. La richiesta
segue la tensione tra i due paesi dopo che due aerei da combattimento cinesi hanno
effettuato quella che il Pentagono ha definito una manovra “non sicura”
nei confronti di un aereo da ricognizione militare americano.

Taiwan: oggi inizia il mandato del primo presidente donna del
paese, Tsai Ing-wen. Il Partito Democratico Progressista guidato da Tsai ha
vinto le elezioni parlamentari e presidenziali sulla scia della rabbia dei
cittadini nei confronti del continuo controllo da parte della Cina.

Canada: il primo ministro Justin Trudeau si è espresso
augurandosi che la Gran Bretagna non lasci l’Unione Europea, e ha detto che non
ci sarebbe “niente di facile o automatico” nel negoziare nuovi
accordi commerciali tra i due paesi.

Stati Uniti: Il presidente Barack Obama deciderà in questi
giorni sull’opportunità di revocare l’embargo sulle armi al Vietnam prima di
recarsi in visita nel paese asiatico tra pochi giorni. La Casa Bianca segnala
che le preoccupazioni sui diritti umani potrebbero essere un punto critico.

Europa: la Nato si
impegna ad ampliare le sue operazioni nel Mediterraneo per aiutare l’Unione
Europea a fermare il traffico di profughi dal Nord Africa, ma non agirà fino a
quando il destino dei migranti soccorsi non sarà stato ben definito.

Francia: Il primo ministro francese Valls esorta i leader
sindacali a sospendere le proteste contro le riforme sul lavoro, citando la
necessità di interrompere le violenze di alcuni manifestanti contro la polizia.

Italia: verrà allestita oggi a Montecitorio la camera ardente
del leader radicale Marco Pannella, scomparso ieri a Roma all’età di 86 anni.
Sabato 21 si terrà invece un ultimo saluto pubblico in Piazza Navona a Roma.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus