Me

Come sono andate le elezioni amministrative nel Regno Unito

Il 5 maggio gli elettori britannici sono stati chiamati a rinnovare il parlamento scozzese, l'assemblea del Galles, 124 amministrazioni locali e il sindaco di Londra

Immagine di copertina

Il 5 maggio 2016 gli elettori britannici sono stati chiamati a rinnovare il parlamento scozzese, l’assemblea del Galles e 124 amministrazioni locali. I cittadini londinesi hanno invece votato per eleggere il loro sindaco, il mayor of London. I risultati di quest’ultima elezione non sono ancora disponibili. Di seguito invece le infografiche delle altre tre elezioni. 

PARLAMENTO SCOZZESE – il partito laburista ha subito una sconfitta in Scozia, diventando il terzo partito, riuscendo ad ottenere solo 22 seggi. Il partito nazionale scozzese di Nicola Sturgeon è stato il partito più votato e ha ottenuto 63 seggi, con il 49 per cento delle preferenze. Il secondo partito più votato è stato quello conservatore con il 21 per cento dei consensi e 27 seggi. 


ASSEMBLEA DEL GALLES – gli elettori gallesi sono stati chiamati invece a rinnovare l’assemblea formata da 60 seggi. Il partito laburista si è riconfermato il primo partito, ottenendo il 45 per cento dei voti e 27 seggi, mancando però la maggioranza assoluta di 31 seggi. Il secondo partito è quello del Galles, il cosiddetto Plaid, con il 17 per cento dei voti e 10 seggi. I conservatori ottengono un terzo posto con il 15 per cento delle preferenze e 9 seggi. 

AMMINISTRAZIONI LOCALI – 124 consigli locali sono stati rinnovati. In totale i laburisti hanno ottenuto 671 consiglieri, i conservatori 372, i liberaldemocratici 145 e l’Ukip 26.