Me
A Bruxelles si apre un nuovo round di negoziati sul Ttip
Condividi su:

A Bruxelles si apre un nuovo round di negoziati sul Ttip

Attivisti di Greenpeace hanno bloccato l’accesso al centro conferenze dove si terranno i colloqui tra Ue e Stati Uniti

22 Feb. 2016

Si apre oggi a Bruxelles il dodicesimo round di negoziati per il Ttip, il Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti, tra Unione europea e Stati Uniti, che dureranno fino al prossimo 26 febbraio.

Tra i punti principali e più controversi del trattato vi è la liberalizzazione del commercio dei prodotti agricoli, la protezione dei consumatori, il sistema di etichettature dei prodotti a marchio protetto.

Lo scopo del Ttip è quello di abbattere le barriere al commercio tra Stati Uniti e Unione europea.

Attivisti di Greenpeace il 22 febbraio 2016 hanno bloccato l’accesso al centro conferenze dove si terranno i negoziati.

Alcuni di loro hanno srotolato sulla facciata dell’edificio uno striscione in cui il Ttip è raffigurato come il segnale stradale di vicolo cieco, una via senza uscita per l’Europa.

I detrattori dell’accordo sostengono che rappresenti una minaccia per la democrazia, oltre che per l’ambiente e per gli standard di sicurezza della salute e delle condizioni dei lavoratori.

Gli unici a trarne vantaggio, secondo loro, sarebbero le grandi multinazionali.

Al contrario, secondo i sostenitori del piano, il Ttip avrebbe il vantaggio di rilanciare l’economia e creare lavoro.

“Quelle che la Commissione europea chiama barriere al commercio sono di fatto misure di sicurezza che tengono lontani Ogm e pesticidi dal cibo che mangiamo e le sostanze tossiche dall’aria che respiriamo. Le negoziazioni a porte chiuse di questi giorni vorrebbero indebolire questi standard di sicurezza e massimizzare il profitto delle multinazionali, non importa con quali costi per persone e ambiente”, ha dichiarato Greenpeace.

I negoziati per il Ttip dovrebbero finire l’anno prossimo. Se Unione europea e Stati Uniti raggiungessero un’intesa, sarebbe il più grande accordo del genere mai siglato.

LEGGI ANCHE: Gli accordi commerciali segreti

Che cos’è il Ttip

Le immagini della protesta di Greenpeace del 22 febbraio 2016 a Bruxelles

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus