Me

Tutte le nomination della 73esima edizione dei Golden Globes

Il comico britannico Ricky Gervais condurrà la serata del 10 gennaio in cui verranno premiati i film e le serie più riusciti del 2015

Immagine di copertina

Si terrà nella notte tra il 10 e l’11 gennaio a Los Angeles la
73esima edizione dei Golden Globes, l’evento durante il quale i giornalisti
della stampa estera iscritti alla Hollywood Foreign Press Association premiano
i migliori film e le migliori serie televisive dell’anno.

Cugini meno blasonati degli Oscar, i Golden Globes sono
comunque uno dei riconoscimenti più ambiti a Hollywood e spesso sono utili per
prevedere quali film avranno la meglio due mesi dopo alla consegna degli
Academy Awards.

In Italia sarà possibile seguire la cerimonia su Sky, che trasmetterà il red carpet e la cerimonia a partire dall’una di notte
dell’11 gennaio, in diretta dal Beverly Hilton Hotel di Los Angeles. L’edizione
di quest’anno vede sfidarsi pellicole di livello generalmente molto alto, e chi
in questo campo si occupa di previsioni non parla di vincitori dati per certi,
nonostante alcuni nomi abbiano più possibilità di altri.

Il primo che viene in mente è sicuramente Leonardo DiCaprio,
che con Redivivo (The Revenant), nuovo film di Alejandro
González Iñárritu (premiato nel 2015 con l’Oscar per Birdman), sembra essersi sottoposto a quel genere di tour de force tra paesaggi polari e orsi
assassini che spesso convince i giurati.

Tra i registi, invece, potrebbe essere lo stesso Iñárritu ad
aggiudicarsi il premio, ma molti danno per favorito George Miller, autore di
culto tornato quest’anno alla ribalta con lo stile frenetico e visionario di Mad
Max: Fury Road
.

Per quanto riguarda
la migliore attrice protagonista in un film drammatico (nei Globes, a
differenza degli Oscar, esiste questa differenziazione), potrebbero essere le
protagoniste di Carol, Cate Blanchett e Rooney Mara, a contendersi la
vittoria dopo aver dipinto sullo schermo una storia d’amore proibito negli anni
Cinquanta.

C’è inoltre attesa per il premio alla Migliore colonna sonora, che potrebbe permettere a Ennio Morricone di vincere per la terza volta il premio, in questo caso per il nuovo film di Quentin Tarantino, The Hateful Eight

Un ritorno che sarà
gradito a molti è infine quello di Ricky Gervais, comico britannico a
cui sarà affidata la conduzione della serata, e che ha già fatto notizia nelle edizioni
2010, 2011 e 2012 con battute al vetriolo sull’aristocrazia hollywoodiana, poco
abituata ad essere vittima di battute così velenose durante una premiazione.

Per
avere un’idea di cosa aspetterà le star riunite al Beverly Hilton Hotel, vi
proponiamo una selezione dei suoi esilaranti monologhi durante le edizioni del 2010 e 2011,
sottotitolati in italiano dal canale YouTube DefenseAgainstFruit.

Ricky Gervais nell’edizione dei Gloden Globe del 2011

 

L’apertura dell’edizione del 2012 dei Golden Globe

 


Queste le nomination dei Golden Globes nelle categorie
principali:

Miglior film
drammatico:
Carol; Mad Max: Fury Road; Redivivo; Room; Spotlight

Miglior film commedia o musicale: La grande scommessa; Joy; The Martian; Spy; Un disastro
di ragazza

Miglior attore in un film drammatico: Bryan Cranston (Trumbo);
Leonardo DiCaprio (
Redivivo); Michael Fassbender (Steve Jobs);
Eddie Redmayne (
The Danish Girl); Will Smith (Concussion)

Miglior attrice in un film drammatico: Cate Blanchett (Carol); Brie
Larson (Room); Rooney Mara (Carol); Saoirse Ronan (Brooklyn);
Alicia Vikander (The Danish Girl)

Campagna regione lazio

Miglior attore in un film commedia o musicale: Christian
Bale (
La grande scommessa); Steve Carell (La grande scommessa);
Matt Damon (
The Martian); Al Pacino (Danny Collins); Mark Ruffalo
(
Teneramente folle)

Miglior attrice in
un film commedia o musicale:
Jennifer Lawrence (Joy); Melissa
McCarthy (
Spy); Amy Schumer (Un disastro di ragazza); Maggie
Smith (
The Lady in the Van); Lily Tomlin (Grandma)

Miglior regia: Todd Haynes (Carol); Alejandro González Iñárritu (Redivivo);
Tom McCarthy (Spotlight); George Miller (Mad Max: Fury Road);
Ridley Scott (The Martian)

Miglior film d’animazione: AnomalisaIl
viaggio di Arlo
Inside OutSnoopy & FriendsShaun,
vita da pecora

Miglior serie
drammatica:
EmpireIl trono di spadeMr.
Robot
NarcosOutlander

Miglior serie comica: CasualMozart
in the Jungle
Orange Is the New BlackSilicon ValleyTransparentVeep.