Me

Il governatore di Aden è morto nell’esplosione di un’autobomba

L'Isis ha rivendicato l'attacco in cui sono morte anche sei guardie del corpo

Immagine di copertina

Il governatore di Aden, nello Yemen sudoccidentale, è morto a causa dell’esplosione di un’autobomba insieme ad almeno sei membri della sua guardia, nel distretto meridionale di Tawahi.

L’attacco sarebbe stato rivendicato dall’Isis in una dichiarazione online, che spiegava come la macchina del governatore Maj Gen Jaafar Mohamed Saad fosse stata fatta saltare in aria grazie a un ordigno posto su una vettura parcheggiata. 

Ad Aden al momento si trova il presidente Abd-Rabbu Mansour Hadi – tornato nello Yemen dopo numerosi mesi di esilio fuori dal Paese – e il suo governo, che lottano per riprendere il controllo del Paese dai ribelli sciiti houthi.

Negli scorsi mesi, l’Isis ha rivendicato numerosi attacchi, tra cui quello alla sede governativa di Hadi, a ottobre, e altri rivolti a diverse moschee del Paese.