Me

L’ex spia americana liberata dopo quasi 30 anni di carcere

Jonathan Pollard era accusato di aver passato documenti sensibili al governo israeliano. In carcere dal 1987, verrà liberato nel novembre del 2015

Immagine di copertina

L’ex analista dell’intelligence della marina americana Jonathan Pollard verrà liberato a novembre del 2015 dopo quasi trent’anni di prigionia negli Stati Uniti.

Pollard era accusato di essere una spia e di aver passato documenti sensibili al governo israeliano. Per questo era stato arrestato nel 1987.

È l’unico americano a essere stato condannato all’ergastolo per aver collaborato con un altro governo.

Secondo quanto dichiarato dal segretario di Stato americano John Kerry non si tratterebbe di una manovra diplomatica volta a riappacificare i rapporti tra Israele e Stati Uniti, che nel corso dell’ultimo mese sono divenuti particolarmente tesi in seguito al raggiungimento dell’accordo sul nucleare iraniano dello scorso 14 luglio.